Il rootkit che si nasconde grazie alla Cpu

Sfruttando una caratteristica dei processori che risale ai 386, i prossimi rootkit saranno molto difficili da rilevare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-05-2008]

Il rootkit che si nasconde grazie alla Cpu

Alla Black Hat security conference di Las Vegas, il prossimo agosto, verrà presentato un rootkit che darà parecchio filo da torcere ai produttori di software anti-malware. Ideato dalla Clear Hat Consulting, gira in una parte protetta della memoria; una parte che può essere bloccata e resa invisibile al sistema operativo.

Questo rootkit sfrutta il System Management Mode, una modalità introdotta da Intel con il processore 386SL; qui un software speciale (un firmware, un debugger... o un rootkit) ha privilegi elevati e il sistema operativo non può farci niente. Questa modalità è stata introdotta per consentire ai produttori di hardware di rilasciare i bugfix usando il software.

Di fronte a ciò, le iniziative di Sony che anni fa hanno permesso al grande pubblico di conoscere che cosa sia un rootkit paiono quasi innocue.

Riuscire a spostare un rootkit al di fuori del sistema operativo lo rende più difficile da scovare, così che possa continuare indisturbato il proprio lavoro. Secondo Sherri Sparks, che ha collaborato a creare questa minaccia, "I rootkit stanno muovendosi sempre di più verso l'hardware. Più in profondità si va nel sistema, più potere si ha e più è difficile essere trovati".

D'altra parte, secondo gli stessi creatori non ci sarà da temere un attacco su vasta scala: "Non prevedo una minaccia molto diffusa, perché [il Smm rootkit] è molto dipendente dall'hardware", dice ancora Sparks. Il codice deve dunque essere scritto espressamente per il sistema posto sotto attacco: è questo uno degli svantaggi di essere slegati dal sistema operativo.

Non sarà nemmeno veramente invisibile, anche se scovarlo non sarà semplice: "Non sto dicendo che sia non rilevabile, ma credo che sarà difficile da trovare".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (3)

Un'altra di quelle "INVENZIONI" inutili per l'utente ma fortemente volute dai produttori software (DRM) ma vadano affan c u l o, quasi quasi mi riprendo il mio vecchio PIII per non dire il 486 oppure un amiga, tanto per girovagare in rete potrei farmelo bastare :D
23-3-2009 12:50

si può distattivare? (e prooblema più generale...) Leggi tutto
13-5-2008 10:10

{Tizio Caio}
Mumble mumble Leggi tutto
13-5-2008 08:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2197 voti)
Settembre 2021
Monopattini elettrici e assicurazione obbligatoria
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 settembre


web metrics