Sarà più semplice disabilitare i servizi in abbonamento sul telefonino

Firmato un accordo tra i principali fornitori di contenuti e i quattro operatori telefonici mobili italiani. L'obiettivo: mai più abbonamenti impossibili da disattivare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-08-2008]

Gli operatori di telefonia mobile (Tim, Vodafone, Wind, 3 Italia) e i principali Content Provider italiani (Buongiorno, Dada, David2, Neomobile, M-Platform) hanno sottoscritto un codice di condotta per l'acquisto e la fruizione di servizi a sovrapprezzo in abbonamento forniti dagli operatori attraverso numerazioni in decade 4 (es. 4XXXX).

Gli operatori telefonici e i fornitori di contenuti hanno dato vita a uno strumento di autoregolamentazione, che è già sottoposto all'attenzione delle competenti Autorità, in grado di rispondere concretamente alle esigenze dei consumatori.

Operatori e provider hanno condiviso delle regole e linee guida attraverso formati standard e procedure comuni da adottare su tutti i canali di comunicazione in modo da assicurare ai clienti chiarezza e trasparenza dei singoli servizi: in primis, una sintassi universale per la loro disattivazione.

Con l'entrata a regime del codice di condotta, infatti, tutti i consumatori potranno disattivare il servizio precedentemente attivato inviando un semplice Sms di testo con scritto STOP alla numerazione breve di riferimento. La disattivazione sarà possibile anche contattando il servizio assistenza clienti del provider dove verrà inserita una voce esplicita nel primo livello del menu.

Infine, novità sulla riorganizzazione dell'assistenza clienti dei servizi a sovrapprezzo: gli operatori hanno concordato l'introduzione di un solo numero di assistenza per ogni provider, disponibile sette giorni su sette, con risposta degli operatori dalle 9 alle 21 e risponditore automatico nelle ore notturne.

Inoltre, ogni provider presenterà sull'homepage del proprio sito un'area Help, con accesso diretto al servizio assistenza clienti e con tutte le informazioni sulle modalità di disattivazione dei servizi.

Ci auguriamo che questi nuovi accordi vengano rispettati e vadano realmente a vantaggio dell'utente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

è ben poca cosa. non leggo da nessuna parte, per esempio, che nel caso io voglia prendere una suoneria, io pagherò solo questa e non attivo contemporaneamente un abbonamento settimanale al servizio ... quindi sarà ancora necessario perdere alcuni euro per tornare alla normalità :roll:
10-8-2008 11:21

{RDG}
Severità per chi viola codice Leggi tutto
8-8-2008 16:28

{MaXXX}
ERA ORA Leggi tutto
6-8-2008 17:33

Le intenzioni sono buone. Vedremo come verranno realmente implementate.
5-8-2008 21:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa ne pensi del ritocco digitale dei film classici (non solo di fantascienza)?
E' un falso storico; i film vanno visti come furono girati.
E' necessario, per evitare che certi film vengano dimenticati.
Va bene, basta che sia indicato chiaramente.
Non me ne può fregar di meno.

Mostra i risultati (3186 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics