La pre-beta di Windows 7 è già in Rete

I più famosi siti BitTorrent già dispongono di link alla versione di Windows 7 rilasciata agli sviluppatori presenti alla Pdc.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-11-2008]

Windows 7 pre-beta BitTorrent Pirate Bay Mininova

Quando Microsoft ha deciso di fornire agli sviluppatori presenti alla Professional Developers Conference una versione pre-beta di Windows 7, probabilmente già immaginava che presto qualcuno l'avrebbe condivisa tramite qualche circuito peer to peer.

Infatti ciò è proprio quanto accaduto: la versione preliminare del successore di Vista si può già trovare tramite famosi tracker BitTorrent come The Pirate Bay o Mininova.

La più scaricata è la versione a 32 bit, mentre quella a 64 bit pare riscuotere meno successo. In ogni caso, quelli veramente interessanti sono i commenti di chi ha già provato a installare questo assaggio di Windows 7.

"Non c'è niente di nuovo. Non consiglio di scaricalo. È una perdita di tempo. Sono felice con Vista" ha commentato un utente.

Ora, a parte il fatto che la versione rintracciabile in rete non è esattamente l'ultimissima (manca, per esempio, della rinnovata taskbar), che altro ci si può aspettare da una pre-beta? È un prodotto ancora in lavorazione, lontano da quella che sarà la versione definitiva.

I destinatari, infatti, non sono gli utenti comuni, ma le aziende e gli sviluppatori: gente più interessata alle novità "sotto il cofano", con le quali rendere compatibili i propri prodotti, che non a rinnovamenti dell'interfaccia o dei menu.

Microsoft ha puntato a migliorare la sicurezza delle applicazioni, dei dati e a supportare la virtualizzazione: tutte caratteristiche pensate per la clientela enterprise, poco visibili e che poco interessano gli utenti comuni, i queli faranno bene ad aspettare il rilascio ufficiale.

Se poi qualcuno volesse testardamente scaricare e installare la pre-beta di Windows 7, tenga presente che sta preparandosi a usare una versione di sviluppo, instabile per definizione, e che non è legale ottenere via Internet.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{uno qualunque}
continuo a preferire... Leggi tutto
3-11-2008 21:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali di questi dati ti spiacerebbe perdere di più?
Dati finanziari e di pagamento
Documenti relativi al lavoro
Email personali
Email di lavoro
Messaggi personali (SMS, Whatsapp ecc.)
Foto dei miei bambini
Foto dei viaggi
Foto private o particolari o sensibili di me stesso
Foto private o particolari o sensibili del mio partner
Altre foto (non sensibili)
Note e documenti personali
Password
Rubrica degli indirizzi o dei contatti telefonici
Scansioni di passaporti, patenti, assicurazioni e altri documenti personali

Mostra i risultati (1544 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics