Microsoft: Nessuna falla nell'Uac di Windows 7

"Non è un bug, ma una feature".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-02-2009]

uac

Microsoft non è per niente contenta di tutto il chiasso che si sta facendo intorno allo User Account Control di Windows 7, tanto da aver precisato pubblicamente che non quella denunciata da Zheng non è una vulnerabilità, ma una caratteristica studiata apposta.

Microsoft sostiene che lo User Account Control funziona esattamente come progettato e gli utenti non corrono alcun rischio, se non sono già infetti per conto proprio.

Il comportamento dell'Uac nel successore di vista è il risultato di "un gran lavoro basato sui feedback ricevuti riguardo all'usabilità dello Uac" e ciò non rappresenta un rischio, a meno che un malware - che per installarsi deve passare attraverso altri canali - non sia già presente e operante sul Pc.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

pardon, hai ragione! mi ero confuso :oops: Leggi tutto
7-2-2009 19:22

Da quel che ne so Ubuntu non chiede la password di amministratore, ma quella del tuo utente. Leggi tutto
7-2-2009 19:05

concordo: ho usato un po di giorni Vista sul pc di mio nipote e quelle finestre informative non erano affatto fastidiose, anzi, in un paio di casi in cui stavo per effettuare delle operazioni con un po di leggerezza, mi hanno spinto a pensarci su e... desistere dal continuare :wink: ...sarÓ che ormai sono abituato con Ubuntu, che... Leggi tutto
7-2-2009 14:05

Per˛ anche uan richiesta di conferma prima di una modifica importante non sarebbe male. anche format c: veniva operato direttamente dall'utente per˛ chiede conferma .... (solo per i ddischi fissi, i floppy no).
4-2-2009 14:37

Come i dialer che secondo loro Ŕ un vantaggio ???? :roll: :lol: :lol: :lol: Ciao Leggi tutto
4-2-2009 10:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto spesso utilizzi un Pc o un dispositivo mobile mentre guardi la Tv?
Sempre
Spesso
A volte
Raramente
Mai
Non guardo la Tv.

Mostra i risultati (3260 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics