Zeus News è un notiziario dedicato a quanto avviene nel mondo di Internet, dell'informatica, delle nuove tecnologie e della telefonia fissa e mobile: non è un semplice amplificatore di comunicati stampa ma riserva ampio spazio ai commenti e alle riflessioni, proponendosi quale punto di osservazione libero e indipendente.

Newsletter n. 1037

Immagine degradata Hot!

News - Se l'autore è vivente, l'immagine deve essere "degradata" e la pubblicazione non deve avere scopo di lucro. (6 commenti)
di Dario Meoli, 13-02-2008
Hot!

News - La scocietà in difficoltà ricorre a tagli nel personale mentre si lancia nel settore della pubblicità nei filmati, acquisendo Maven Networks.
di Matteo Schiavini, 13-02-2008
Logo di Intel Hot!

News - L'incursione è servita a raccogliere prove per sostenere o far cadere l'accusa mossa a Intel per abuso di posizione dominante ai danni del principale concorrente Amd. (1 commento)
di Matteo Schiavini, 13-02-2008
Hot! Il gestore degli add-on di Firefox 3

News - Mozilla ha rilasciato quella che sarà la penultima beta della prossima edizione del suo browser: molte le novità che fanno ben sperare per la versione definitiva. (1 commento)
di Matteo Schiavini, 13-02-2008
Immagine dal brevetto Hot!

News - Canon ha brevettato un sistema per proteggere le fotografie apponendo un "watermark" creato basandosi sulla scansione dell'iride dell'autore.
di Matteo Schiavini, 13-02-2008
Hot!

Sicurezza - Le patch di febbraio sono 11 e le più critiche non riguardano i sistemi server, ma i client: senza aggiornamento basta un documento di Word per trovarsi nei guai.
di Matteo Schiavini, 13-02-2008
La Apple Pippin, sfortunata console degli anni 90 Hot!

News - La società della mela chiede che il proprio marchio comprenda anche "dispositivi portatili per videogiochi": ci dobbiamo aspettare un iGame? (3 commenti)
di Matteo Schiavini, 13-02-2008
Hot! Xperia X1

News - Il nuovo Xperia sarà il primo smartphone della joint venture ad abbandonare Symbian per adottare il sistema operativo di Microsoft.
di Matteo Schiavini, 13-02-2008
Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (399 voti)
Leggi i commenti (6)
Settembre 2020
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tutti gli Arretrati

web metrics