Rapidshare rivela gli indirizzi Ip degli utenti

Il servizio di file hosting avrebbe consegnato a una casa discografica tedesca l'indirizzo di un utente accusato di aver condiviso materiale coperto da copyright. Un precedente pericoloso anche per il peer to peer.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-05-2009]

Rapidshare consegna indirizzi Ip degli utenti

Rapidshare è uno dei più noti servizi di file hosting; anche se la sede è in Germania, viene quotidianamente usato dagli utenti di tutto il mondo che lo sfruttano per condividere materiale legale e meno legale.

Proprio quest'ultimo rappresenta da tempo una spina nel fianco di Rapidshare: nonostante ci siano sei persone che a tempo pieno non fanno altro che controllare le segnalazioni di materiale che non dovrebbe essere caricato sui server (perché coperto da copyright, soprattutto), la Gema (la versione tedesca della Fimi, o della Riaa) non è soddisfatta.

Secondo una sentenza della Corte Regionale di Düsseldorf emessa nel gennaio del 2008, Rapidshare è responsabile dei contenuti caricati dagli utenti, nonostante la società abbia sostenuto il contrario nel corso del procedimento; Rapidshare ha il compito di rimuovere attivamente i contenuti coperti da diritti d'autore, senza aspettare le segnalazioni.

Su richiesta di una casa discografica che si è appellata al paragrafo 101 della legge tedesca sul copyright, pare che Rapidshare abbia consegnato una lista contenente gli indirizzi Ip usati dagli utenti alla Casa stessa, al fine di rintracciare l'autore di una violazione di copyright.

La notizia, pubblicata dal sito in lingua tedesca Gulli:news, ha subito sollevato la preoccupazione di tutti gli utenti di Rapidshare ma anche di chi usa sistemi di filesharing.

Stando alla ricostruzione, l'Etichetta tedesca dei Metallica avrebbe scovato su Rapidshare una copia dell'album Death Magnetic un giorno prima del rilascio ufficiale.

Richiamandosi alla legge tedesca avrebbe richiesto a Rapidshare - e ottenuto - gli indirizzi Ip, dai quali, grazie alla collaborazione di Deutsche Telekom, sarebbe risalita all'identità del condivisore; tutta questa attività si sarebbe poi conclusa con una perquisizione da parte della polizia.

Al di là del singolo caso, questa vicenda costituisce un precedente inquietante: se ha funzionato per Rapidshare, la stessa tattica potrebbe essere utilizzata per scovare gli utenti di BitTorrent, eMule e degli altri software e dare inizio a una caccia su larga scala.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

colpa nostra Leggi tutto
26-8-2009 08:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che rapporto hai con il backup? Con che frequenza lo fai?
Ogni giorno
Ogni settimana
Solo una volta al mese
Quando mi ricordo
Praticamente mai

Mostra i risultati (1787 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics