Digitale terrestre, attenti al decoder

Non tutti i decoder sono uguali. Con lo zapper non si vedono i canali a pagamento, per l'HD ci vuole un modello speciale. All'orizzonte il decoder unico.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-09-2009]

Digitale terrestre decoder HD Rai sportello Torino

Entro questa sera la Valle d'Aosta avrà completato lo switch off e sarà passata completamente al digitale terrestre; Piemonte occidentale, Lazio e Campania saranno le ultime regioni a fare lo stesso nel 2009 e, all'inizio del prossimo anno, toccherà a Piemonte orientale e Lombardia.

Così l'abbandono della televisione analogica si concretizza sempre più e, accanto alle sbandierate nuove possibilità, si palesano i problemi e gli inconvenienti che il passaggio porterà con sé.

Per far fronte ai dubbi e alle questioni del Piemonte occidentale, che spegnerà il vecchio segnale il prossimo 24 settembre, la Rai ha attivato uno sportello a Torino, aperto dalle 8.30 alle 22.00 da domani fino a sabato 26.

Il luogo prescelto è il Palazzo della Radio in via Verdi 31; poi, da lunedì 28 e fino a venerdì 2 ottobre, gli orari cambieranno: dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17.

Sempre al fine di non generare confusione negli utenti, prossimamente nei negozi dove si possono acquistare i decoder ogni modello sarà accompagnato obbligatoriamente da un'etichetta esplicativa che indichi chiaramente le sue caratteristiche e possibilità.

L'acquisto di un decoder non è cosa da poco, considerato il numero di modelli esistenti e la differenza tra i servizi che offrono.

Quelli base, denominati zapper, consentono soltanto di vedere i canali in chiaro; man mano che ci si sposta verso esemplari più evoluti spunta la possibilità di accedere ai canali a pagamento e ai canali che trasmettono in alta definizione.

Già dalla fine di quest'anno la Rai ha intenzione di iniziare le prime trasmissioni in HD: chi possiede un decoder "normale", che supporta soltanto la risoluzione standard, non potrà visualizzarle e naturalmente, oltre al decoder, serve un televisore opportunamente attrezzato.

Così i particolari cui deve prestare attenzione chi voglia continuare a guardare la Tv nei prossimi mesi aumentano, e in molti si augurano che l'Agcom dica una parola chiara a favore del decoder unico sul quale starebbe meditando.

Pare che l'autorità abbia tra le mani un dispositivo in grado di visualizzare sia il segnale del digitale terrestre che quello della piattaforma satellitare Sky, del quale starebbe valutando la bontà e che potrebbe risolvere parecchi problemi agli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 36)

Errore, l'ho già sentita questa, per due motivo dico che è un errore. 1-se io sono un nuovo abbonato appena uscito da casa dei miei, ovvio che non ho mai pagato il canone per cui non posso essere in regola, ma ti assicuro che mi attivano lo stesso, basta dare i dati e attivano la smart card. 2-TvSat è un consorzio di tv private e... Leggi tutto
25-1-2010 15:06

Il sistema M@p è adottato solo in italia, ma noi in italia non produciamo un ca##o di niente ed importiamo tutto dall'estero ( lo sò è una esagerazione...) per cui è normale che trovi scritte in tedesco sopratutto se l'importatore intende risparmiare su aspetti accessori come la personalizzazione della scatola. :prrr: Compra un... Leggi tutto
27-9-2009 17:26

una domanda per Zeross... se non ho capito male hai detto che il sistema m@p è usato solo in italia... però il mio decoder ha il marchietto per la tv crucca (e la scatola originale tutta in crucco) da cui dedurrei che anche in cruccolandia si usa lo stesso sistema, oppure ne usano due... per curiosità da me (piemonte centro... Leggi tutto
26-9-2009 08:44

Nella mia città, fra la TV analogica e quella digitale non vi è molta differenza, perchè c'è un ottimo segnale proveniente dal cavo in fibra ottica. In digitale ci sono colori più vivi e l'audio è più incisivo. Non vedo i 3 canali RAI perchè ancora non sono presenti, ma è solo una questione di dotazione in quanto ci sarà lo switch off... Leggi tutto
25-9-2009 15:50

Poi il bello che se si prende già adesso un televisore hdd o full hd non è che si veda meglio del televisore ordinario, se un canale non ha un segnale perfetto cominci a vedere tanti pixel sullo schermo che urtano al cervello, quindi concordo anch'io con voi. Aspettare finche il segnale del digitale terrestre sia perfetto. Perfetto? :-k... Leggi tutto
25-9-2009 15:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Stai installando un'applicazione. Cosa fai quanto compare il contratto di licenza?
Lo leggo attentamente e poi faccio click su “Accetto”
Do un sguardo al testo e poi accetto
Dipende dall'applicazione. A volte leggo il contratto di licenza
Non leggo mai il contratto di licenza. È davvero indispensabile?
Leggo il contratto di licenza dopo aver installato l'applicazione

Mostra i risultati (1362 voti)
Gennaio 2022
Iliad smentisce le voci di fusione e lancia la fibra
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 gennaio


web metrics