I fondatori disconoscono Pirate Bay: "Il sito non è nostro"

Fredrik Neij e Gottfrid Warg sostengono di aver venduto il sito nel 2006. Peter Sunde voleva il Nobel per la Pace.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-10-2009]

Pirate Bay fondatori proprietà sito Sunde Nobel pa

Ora che l'acquisizione è fallita (o così sembra ormai certo), è opinione comune che i proprietari di The Pirate Bay siano ancora i tre fondatori originari, ossia Hans Fredrik Neij, Gottfrid Svartholm Warg e Peter Sunde.

Le cose, in realtà, sono un po' più complicate di così e a svelarlo è uno dei contenziosi giudiziari che Fredrik Neij e Gottfrid Warg stanno affrontando nei Paesi Bassi. Gli avvocati che li rappresentano hanno infatti dichiarato in tribunale che i due non sono i proprietari del sito.

Secondo gli avvocati, Wark e Neij avrebbero venduto il tutto nel 2006; quanto a Sunde, che con il tempo ha assunto la funzione di portavoce della Baia, non sarebbe mai stato tra i proprietari.

Al giudice che chiedeva di rivelare dunque i nomi dei proprietari, l'avvocato Ernst-Jan Louwers ha risposto di non poterlo fare. Non è chiaro, a questo punto, come il giudice Wil Tonkens decida di procedere in un processo che vorrebbe imporre ai proprietari di The Pirate Bay una multa giornaliera di 30.000 euro per non aver bloccato il traffico con i Paesi Bassi.

Intanto Peter Sunde dal proprio account su Twitter fa sapere di non essere d'accordo con la decisione del comitato norvegese che ha assegnato il Nobel per la Pace al presidente americano: "Penso che il premio per la pace sarebbe dovuto andare a TPB piuttosto che a Obama. Almeno TPB ha fatto qualcosa".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Sequestrati i server di The Pirate Bay
Fondatore di Pirate Bay rilasciato stamattina

Commenti all'articolo (5)

Ma ancora non capite che la legge è uguale per tutti... tranne che per chi ha tanti soldi, conoscenze e interessi :evil:
13-10-2009 09:25

Chi sta con lo zoppo, impara a zoppicare... :wink: Leggi tutto
12-10-2009 17:26

{carlo}
Sono pochi i terroristi che abbiano mai scontato una pena. Come i capitani d'industria, dribblano sempre le proprie responsabilità. Qualche differenza? Non ne vedo...
12-10-2009 10:58

In realtà credo che si tratta di strategie processuali per tirare in lungo i processi. almeno Berlusconi in europa viene imitato in qualcosa. :twisted: :twisted: Cosi facendo rendono complicato individuare gli autori e perseguirli. La cosa strana e che se loro non erano i proprietari perchè si sono presentati al processo di primo... Leggi tutto
11-10-2009 23:39

Sento puzza di insabbiamento :roll:
11-10-2009 23:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli spazi per i commenti alle notizie, in che modo si comportano i maggiori siti di informazione online?
Sono eccessivamente censori. Se i loro articoli subissero lo stesso trattamento, accuserebbero di dittatura.
Mostrano una spudorata tendenza a privilegiare i commenti favorevoli alle loro linee editoriali.
Si limitano alle normali regole del vivere civile e delle leggi in vigore.
Danno importanti spazi e a volte dovrebbero contenere gli "ardori" dei commentatori con maggiore decisione.
Sodoma e Gomorra! Va bene la libertà d'opinione ma c'è un limite a tutto.

Mostra i risultati (1424 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 settembre


web metrics