Prende servizio il robot infermiere

Lavorerà in un villaggio per anziani tenendo sotto controllo i segni vitali degli ospiti, spostando oggetti pesanti e chiamando aiuto se necessario.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-11-2009]

Charlie robot infermiere Auckland

Charlie è un robot-infermiere che si appresta a prendere servizio nella "villaggio di riposo" Selwyn Retirement Village a Auckland, in Nuova Zelanda: raccoglierà i segni vitali degli ospiti (come la pressione sanguigna), sposterà oggetti pesanti, farà le pulizie e sarà in grado di chiamare aiuto - un infermiere vero o un dottore.

Charlie non ha un aspetto umanoide ma è dotato di uno schermo touch: personale e ospiti lo preferiscono così, con una voce da "persona di mezza età".

Il robot è dotato di due computer: uno con Linux, per il controllo dell'hardware, e uno con Windows, per l'interfaccia con gli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

[OT] se ci fosse ancora gente che vuole fare certi lavori, benvengano gli umani, ma visto che il numero di infermieri, o meglio OSS (che sono quelli adibiti ai compiti minori) sono oramai solo stranieri che spesso l'italiano lo parlano a stendo (e basta entrare in un ospedale qualsiasi per vederlo), benvenga un robot che si sa far... Leggi tutto
25-11-2009 13:24

Per caritą, a me il progresso piace, sono "comunque" un tecnologo ma.... NON E' MEGLIO CONTINUARE A DISTRIBUIRE RICCHEZZA DANDO LAVORO AGLI ESSERI UMANI? anche gli infermieri vogliono mandare ad "arricchire" le schiere di disoccupati :evil:
25-11-2009 12:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto spam ricevi in media ogni giorno?
Uno o due messaggi
Meno di dieci messaggi
Tra i dieci e i venti messaggi
Tra i venti e i cinquanta messaggi
Tra i cinquanta e i cento messaggi
Tra i cento e i cinquecento messaggi
Oltre cinquecento messaggi

Mostra i risultati (3473 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics