In pratica: Allegati, diamogli una regolata! (2)

LE GUIDE DI ZEUS - L'uso sapiente dei filtri eviterà per sempre di intasare Outlook.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-02-2010]

Vediamo prima come impostare i filtri. Avviamo Outlook e facciamo clic sul menu Strumenti. Appare un menu a discesa, da cui dobbiamo scegliere la voce Opzioni. Nell'omonima schermata clicchiamo sulla scheda Configurazione della posta e sul pulsante Invia/Ricevi.


Clicca per ingrandire

Selezioniamo l'account che desideriamo configurare e clicchiamo su Modifica. La finestra che appare ci presenta tre opzioni: scaricare solo le intestazioni dei messaggi, i messaggi interi compresi gli allegati, o le intestazioni dei soli messaggi con dimensione superiore al valore specificato. Scegliamo la terza, indichiamo il valore massimo in kilobyte e confermiamo


Clicca per ingrandire

Sempre dalla scheda Configurazione della posta possiamo anche controllare le impostazioni di invio. Il nostro client può infatti intasarsi anche se non facciamo caso alle dimensioni degli allegati con spediamo. Per evitarlo ci basta deselezionare la casella Invia immediatamente alla connessione.


Clicca per ingrandire

L'articolo continua...

1 - Allegati: diamogli una regolata!
2 - Usare i filtri per non intasare Outlook
3 - Posta sempre in ordine grazie alle regole
4 - Maggiore flessibilità con le eccezioni

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Ti garantisco che tra la 56k e la mia adsl Ŕ una bella sfida... Leggi tutto
22-2-2010 10:16

Ma di quali lunghe attese parlano? Cosa hanno, il modem a 56 K? Con l'ADSL si scaricano cento mail in nemmeno cinque minuti anche se pesanti e piene di allegati e contenuti.- Soprattutto occorre impostarsi la lettura di Outlook espress sul server ogni pochi minuti, non ogni trenta minuti come di default; altrimenti se ci mandano... Leggi tutto
22-2-2010 07:48

beh, direi benvenuti i "Tutorial di Zeus" a questo punto.
21-2-2010 08:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontÓ" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiositÓ di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverÓ a credere e con che velocitÓ si propagherÓ
Dalla volontÓ di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2036 voti)
Ottobre 2019
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Tutti gli Arretrati


web metrics