Tutte le novità di iPhone OS 4.0

Arrivano il multitasking e le cartelle. Nasce iAd, piattaforma per la pubblicità nelle applicazioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-04-2010]

iPhone OS 4.0 Apple multitasking ibooks

Presentato da Steve Jobs in persona, iPhone OS 4.0 ha fatto la propria prima apparizione ufficiale durante l'evento di giovedì 8 aprile, ponendo fine alle indiscrezioni circa le novità che porterà con sé.

Buona parte delle aspettative sono state confermate, facendo guadagnare all'iPhone alcune funzionalità attese da tempo.

Finalmente arriva il multitasking: grazie a una barra posta nella parte inferiore dello schermo gli utenti potranno passare da un'applicazione all'altra senza essere costretti a chiuderne una.

A guastare parzialmente la festa di chi attendeva da tempo questa possibilità c'è un limite: il multitasking sarà disponibile solo sull'iPhone 3G S e successivi, tagliando fuori i modelli precedenti non adeguati - sostiene Apple - dal punto di vista dell'hardware.

Come annunciato ora iPhone OS supporta la creazione delle cartelle per organizzare le applicazioni - il cui numero massimo passa da 180 a 2.160 - e la inbox unificata: un'unica casella di posta in entrata permette di consultare con un solo colpo d'occhio tutti gli account email.

Una delle novità più interessanti presentate da Apple va sotto il nome di iAd, piattaforma con la quale l'azienda di Cupertino fa il proprio ingresso nel settore dell'advertising.

iAd, nato dall'acquisizione del servizio Quattro Wireless, permetterà ai creatori di applicazioni per iPhone OS di inserire pubblicità nei propri software: un modello che richiama da vicino quello da sempre usato da Google per i propri servizi.

Su iPhone e iPod Touch arriva iBooks, l'applicazione per l'accesso al negozio online di libri elettronici che ha debuttato insieme all'iPad.

Tra le novità "di secondo piano" portate dall'ultima versione di iPhone OS sono infine da citare il supporto alle tastiere Bluetooth e l'introduzione di uno zoom digitale 5x per la fotocamera.

iPhone OS 4.0 sarà in vendita quest'estate

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Sbaglierò ma le innovazioni non lo portano sopra il nuovo android Leggi tutto
12-4-2010 08:34

e magari con un hardware rinnovato.. Leggi tutto
10-4-2010 14:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il flop di Windows 8 sembra replicare tristemente quello di Vista e c'è chi comincia a sostenere che Microsoft sia ormai sulla via del declino, dopo aver mancato clamorosamente il successo anche nei telefonini, nei tablet e nei dispositivi embedded.
Windows 8 è perfettamente stabile, facile da usare e non richiede hardware particolare: non è affatto un flop e Microsoft non è in declino.
La qualità del software Microsoft è in calo da anni: mancano soprattutto in visione e in integrazione. Stanno spingendo su troppi fronti, perdendo di vista la qualità complessiva.
Ognuno deve fare bene il proprio mestiere e basta. Microsoft si concentri su Windows, lasciando perdere Zune e tutto il resto; Google insista sui motori di ricerca, non sui social network, la mail o gli occhialini.

Mostra i risultati (6352 voti)
Gennaio 2020
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Tutti gli Arretrati


web metrics