Google premia i siti più veloci

La velocità diventa importante. I siti lenti non appariranno tra i primi risultati del motore di ricerca.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-04-2010]

Google velocità siti motore ricerca

"Forse avete sentito dire che qui a Google siamo ossessionati con la velocità": comincia così il post sul Webmaster Central Blog che annuncia l'introduzione di un nuovo parametro nell'algoritmo deputato a creare l'ordine in cui sono mostrati i risultati delle ricerche effettuate con il motore di Mountain View.

La velocità è questo parametro: un sito veloce migliora l'esperienza utente (più un sito è lento - dicono le ricerche di Google - meno i visitatori sono invogliati a restarvi) e riduce i costi.

Per questi motivi Google ha deciso che anche la velocità con cui un sito risponde deve essere considerata, quando si tratta di disporre in ordine di rilevanza i risultati di una ricerca: gli utenti saranno più contenti nel trovare i siti più veloci ai primi posti.

Dopo alcune settimane di test, la novità è entrata ufficialmente a far parte del motore di ricerca di Google.

Non è il caso, tuttavia, di aspettarsi grandi rivoluzioni nei risultati mostrati: l'esperienza del nuovo algoritmo applicata alle ricerche in inglese su Google.com mostra come meno dell'1% delle query sia stato influenzato dalla modifica.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Panda 4.0: Google cambia ancora l'algoritmo della search
Google festeggia 15 anni con un algoritmo tutto nuovo

Commenti all'articolo (1)

{loredelborgallo}
Idea ottima - risultato scadente Leggi tutto
12-4-2010 19:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi trucchi per risparmiare benzina ti sembra più efficace?
Rimuovere i box portapacchi dal tetto quando non utilizzati.
Cercare le stazioni di servizio con i prezzi più bassi.
Controllare almeno una volta al mese la pressione delle gomme.
Eliminare oggetti inutili e pesanti dal bagagliaio.
Non superare i limiti di velocità.
Utilizzare la funzione "percorso più economico" dei navigatori.
Non adottare uno stile di guida aggressivo.
Non lasciare il condizionatore sempre acceso, indipendentemente dalla temperatura esterna.

Mostra i risultati (2824 voti)
Luglio 2020
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Tutti gli Arretrati


web metrics