iSim, il profilattico per le schede Sim

Motorola lancia la Sim blindata per i bambini. I genitori possono bloccare i numeri indesiderati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-04-2010]

Motorola iSim bambini genitori

Qualcuno l'ha già definita "il profilattico per le schede Sim" ma il nome ufficiale, scelto dall'inventore Motorola, è iSim, che sta per Intelligent Sim.

In pratica è una specie di "custodia" da piegare intorno a una comune scheda Sim per telefoni cellulari.

La parte "intelligente" di tutto ciò è che, una volta rivestita la Sim, è possibile attivare una serie di opzioni tra cui il blocco dei numeri che non si potranno più chiamare da quel telefonino e gli orari in cui il cellulare stesso non dev'essere attivo.

Per fare tutto ciò l'invenzione di Motorola si appoggia al servizio sviluppato dall'azienda norvegse Bipper, che fornisce un'interfaccia basata sul Web tramite la quale è possibile compiere tutte le operazioni.

I destinatari di iSim sono i bambini tra i 6 e i 10 anni e i loro apprensivi genitori: infilando una iSim attorno alla Sim del cellulare dei figli, i genitori saranno in grado di controllare quando e chi questi potranno chiamare.

Il limite d'età (10 anni) indicato da Motorola ha una sua semplice motivazione: per aggirare i blocchi non ci vuole molto, ma basta estrarre la scheda e rimuovere iSim.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Preservativi usati cinesi negli elastici per capelli?

Commenti all'articolo (5)

ma se io a 10 anni imparavo ad accendere e usare di base un pc e montavo da me un videoregistratore (ben più pallosi di quelli di oggi meno male che ora si auto-programmano quasi tutti.. anche se ormai son utti dvd :D scusate l'ot) e come me molti altri coetanei miei perchè io non sono certo un genio anzi, volete che un diecenne di oggi... Leggi tutto
21-4-2010 18:58

:lol: :lol: :lol: :lol: Sottilmente arguta... Bravo! Leggi tutto
21-4-2010 16:31

Sei crudele.. se si mettessero il profilattico soffocherebbero!! \:D/ Leggi tutto
21-4-2010 15:33

Secondo me il profilattico dovrebbero metterlo a quelle persone che danno un cellulare ad un figlio da 6 a 10 anni. :lol: Ma un profilattico permanente, così non si moltiplicano...
21-4-2010 13:52

Bello. Come dire, insomma, che se il bambino non ha proprio il quoziente d'intelligenza di un scimpanze, puo' rimuovere il profilattico, telefonare a chi gli pare, rimetterlo senza lasciare traccia. Ma non era meglio inserire i blocchi nel telefono?
21-4-2010 12:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (2324 voti)
Gennaio 2021
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100% e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Falla spettacolare negli iPhone
La storia segreta di un gioiello scientifico
Tutti gli Arretrati


web metrics