Microsoft: tatuaggi per chi porta il pacemaker

Il corpo umano è un posto sicuro per conservare una password. Soprattutto quella del pacemaker.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-04-2010]

Microsoft pacemaker tatuaggio password Schechter

Dopo che è stato dimostrato come sia possibile - seppure superando alcune difficoltà - sfruttare l'accesso wireless a dispositivi come i pacemaker per comandarli o spegnerli, sono nate alcune proposte per difendere i portatori di pacemaker da eventuali - per quanto improbabili - attacchi.

Una di queste, concettualmente semplice, si basa su una richiesta di password a chiunque voglia agire sui parametri di un apparecchio impiantato (un pacemaker, appunto, ma anche un defibrillatore, per esempio): proprio come per l'accesso a una rete senza fili, il medico dovrà inserire la password per apportare gli aggiustamenti alle impostazioni che riterrà necessari; allo stesso modo un eventuale malintenzionato sarà fermato dalla parola chiave, che non conoscerà.

I problemi sorgono quando, per qualsiasi ragione, il medico non ha modo di venire a conoscenza della password eppure ne ha necessità per intervenire tempestivamente.

Ecco dunque che viene in aiuto la proposta di Stuart Schechter, ricercatore di Microsoft, il quale suggerisce di tatuare direttamente sul corpo del paziente la preziosa password.

Naturalmente sarebbe buona idea evitare che le informazioni siano visibili a chiunque: per il tatuaggio sarebbe dunque il caso di utilizzare un inchiostro ultravioletto, normalmente invisibile; la password sarebbe scritta nelle vicinanze dell'apparecchio impiantato.

Per maggiore sicurezza Schechter (che di backup se ne intende) consiglia di replicare i dati anche in un'altra parte del corpo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Oltre 8.000 vulnerabilità nei pacemaker
Il pacemaker è una membrana che avvolge il cuore

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

tienti stretta la password ;-) e cambiala spesso... Leggi tutto
24-4-2010 12:46

Ma i brividi vengono solo a me quando sento parlare della possibilità di SPEGNERE un pacemaker da remoto? :shock:
24-4-2010 12:36

Ma invece di farli wireless non potrebbero inventare un dispositivo di contatto come certe tessere magnetiche che sfiori sul lettore, che so uno sensore ache applichi al petto e si interfaccia, il fatto del pericolo che uno riba la password è dato dal solo fatto che questi cosi ora sono wireless benché rimanga una cosa molto limitata... Leggi tutto
20-4-2010 22:35

Veramente intelligenti, pensare ad un Tatuaggio......... .......Uno studio di Settore per Scoprire l'Acqua Calda ! Ci voleva Microsoft, per una cosa del genere, dopo si viene a scoprire che la Password, per motivi di solita speculazione va da 6 ad 8 caratteri, e che è forabile in 20 minuti..... :lol:
20-4-2010 16:32

Finchè si tratta di informazioni come il codice di sblocco del pacemaker ok, ma mi limiterei a questo (o al massimo a qualche altra informazione poco sensibile). E' da tenere presente che uno dei motivi per cui le varie CIA e NSA stanno abbandonando i sistemi biometrici "classici" tipo l'impronta digitale e l'immagine della... Leggi tutto
20-4-2010 14:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quando fai la spesa, qual è tra questi il profilo in cui ti ritrovi maggiormente?
Vado dritto verso quello che devo comprare e non perdo tempo: guardo solo le caratteristiche del prodotto e quanto costa.
Leggo sempre attentamente le etichette dei prodotti.
Per me gli acquisti sono necessari per una vita piena e appagante.
Per me il prezzo è più importante della marca.
Preferisco essere servito piuttosto che servirmi da solo.

Mostra i risultati (1618 voti)
Aprile 2021
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 17 aprile


web metrics