In prova: Mio Moov Spirit v505 TV

IL TEST DI ZEUS - Un navigatore Gps di facile utilizzo che si trasforma in Tv digitale terrestre.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-06-2010]

Mio Moov Spirit v505 TV

Il Moov Spirit v505 TV è un navigatore GPS creato da Mio Technology con una missione ambiziosa: rendere un ricordo del passato la noia di lunghi viaggi in auto: per questo, oltre a fornire mappe di facile consultazione, integra un ricevitore DVB-T per visualizzare i canali della televisione digitale terrestre.

Lo schermo, con diagonale da 4,7 pollici, è ampio e luminoso, e dispone anche di una modalità notturna affinché il navigatore non infastidisca l'autista nelle ore serali.

I pulsanti fisici sono davvero ridotti al minimo: un selettore, posto nella parte alta, accende il navigatore e consente anche di riportarlo alle impostazioni di fabbrica.

Sulla sinistra, guardando lo schermo, è presente il pulsante principale, che permette di tornare al menu ogni qual volta viene sfiorato: non è infatti un pulsante "reale" quanto un dispositivo sensibile al tocco.


Clicca per ingrandire

Sul retro si trova l'alloggiamento per la scheda Tv, da installare prima di accendere il navigatore stesso, che termina con un connettore al quale collegare l'antenna esterna, indispensabile per poter ottenere il segnale televisivo.

Dopo l'accensione, il Moov è rapidamente operativo e si viene accolti dalla schermata principale che permette l'accesso a tutte le funzioni del navigatori, presentate sotto forma di grandi icone colorate: la selezione, da operare tramite il touchscreen (resistivo, da premere con una certa decisione se si vuole avere una risposta, con risoluzione di 480x272 pixel), è decisamente pratica.

Bisogna dire che il navigatore di Mio non è uno di quei prodotti appesantito da numerosi orpelli e che poco o niente hanno a che fare con la sua vocazione, ma offre una giusta ricchezza di possibilità legate alla navigazione e alla visione della Tv digitale.


Clicca per ingrandire

Per quanto riguarda la navigazione, il Moov offre un parco completo di possibilità, dai punti di interesse ai servizi più utili presenti nelle vicinanze grazie alle guide Wcities precaricate; si tratta di funzioni molto utili che permettono di localizzare rapidamente e con facilità i luoghi utili o importanti nelle vicinanze.

Le mappe rappresentano una sorpresa interessante. Create tramite la tecnologia battezzata TruMap da Mio, sono caratterizzata da una grafica semplificata al massimo per essere il più nitide possibile: non puntano a riprodurre fedelmente l'ambiente circostante ma al contrario a rimuovere ogni possibile elemento di distrazione, permettendo all'utente di concentrarsi sul percorso, sulla propria posizione e sulle prossime mosse.

Per esempio, lo sfondo è bianco e non sono presenti ricostruzioni virtuali più o meno fedeli del paesaggio; la visuale di default è in 3D, ma si può scegliere anche quella bidimensionale.

La prima prova su strada del Mio Moov Spirit ha mostrato una sostanziale efficienza del prodotto, anche se in qualche caso le indicazioni sono arrivate appena un po' in ritardo rispetto a quando sarebbe stato utile.


Clicca per ingrandire

Particolarmente apprezzabile la funzione di segnalazione degli autovelox (con il navigatore è compreso l'abbonamento per un anno agli aggiornamenti) mentre le mappe installate di default erano decisamente poco aggiornate: in un caso ha cercato di farci prendere contromano un senso unico esistente da tempo, mentre in un altro caso avrebbe voluto condurci in una strada senza uscita. Il problema dovrebbe risolversi con un semplice aggiornamento delle mappe.

Tra i lati positivi possiamo elencare la funzione di sintetizzazione vocale che "legge" i nomi delle strade; la presenza di una modalità notturna, che riduce la luminosità in maniera da non essere fastidiosa; il supporto alla funzione TMC, che consente di ricevere le informazioni sulle condizioni del traffico; e la visuale 3D degli svincoli, che evita di sbagliare strada.

Lascia un po' spiazzati la decisione di far inserire gli indirizzi inserendo contemporaneamente via, numero civico e città, mentre con altri navigatori si inserisce dalla città per poi restringere il campo alla via e al numero civico.

L'articolo continua...

1 - Mio Moov Spirit v505 Tv
2 - Tv digitale terrestre con Epg
3 - Software MioMore Desktop per personalizzare il navigatore

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Ho acquistato ieri un MIO V505tv, la TV digitale integrata funziona veramente bene ed anche la risoluziuone dell'LCD è ottima, quello che invece mi ha deluso molto è la sezione navigatore, che pur essendo veloce nell'acquisizione dei satelliti nella precisione di posizione, è deludente sia in fase di ricerca indirizzi, complicato e poco... Leggi tutto
18-4-2011 09:19

Beh, pare proprio bellino e funzionale. Se il maggior difetto è la mancanza di aggiornamento delle mappe, a cui si può rimediare a prezzo soltanto di un piccolo fastidio, mi pare che senz'altro si debba lodare il prodotto; anche gli antivirus non sono mai aggiornati all'installazione. Del resto, appena qualche anno fa un navigatore... Leggi tutto
7-6-2010 18:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale diventerà realtà per prima?
Le aule intelligenti: conosceranno gli alunni e offriranno un'esperienza di apprendimento personalizzata ed efficace.
Torneremo a fare la spesa sotto casa: i negozi uniranno la varietà degli acquisti online al piacere di fare acquisti direttamente in un posto conosciuto.
Useremo il DNA per stabilire terapie su misura: cloud computing e computer congnitivi rendereanno l'esame del DNA veloce ed economico.
Un guardiano digitale sostituirà le password: conoscerà le nostre abitudini e individuare i tentativi di furto d'identità.
Smart City: le città faranno arrivare sugli smartphone dei cittadini informazioni personalizzate basate sulle abitudini e le preferenze degli abitanti stessi.

Mostra i risultati (1170 voti)
Dicembre 2019
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Tutti gli Arretrati


web metrics