Odg Lombardia tutela chi praticherà disobbedienza civile

L'ordine offre tutela ai giornalisti che si vedranno costretti a non rispettare la legge bavaglio sulle intercettazioni per informare i cittadini.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-07-2010]

Il nuovo Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia, appena insediato, muove i primi passi in una fase delicata e storica per la libertà di stampa e per la democrazia. L'ODG Lombardia ha infatti inviato ai propri iscritti la seguente nota.

Il Disegno di legge sulle intercettazioni approvato dal Senato e prossimamente al vaglio della Camera è in palese contrasto con le norme deontologiche dei giornalisti e con la legge istitutiva del nostro Ordine.

La legge n. 69 del 1963 impone ai giornalisti il dovere d'informare i cittadini con la verità sostanziale dei fatti. Il Ddl sulle intercettazioni non solo impedisce alla magistratura di svolgere efficaci indagini contro la criminalità, ma impedisce anche il diritto dei cittadini a essere informati.

Il leso diritto all'informazione, con la minaccia di multe, arresti e pesanti sanzioni a carico di giornalisti ed editori è, di fatto, una seria ipoteca alla formazione di una libera e democratica opinione pubblica in Italia.

L'Ordine dei giornalisti della Lombardia assicurerà la propria tutela a tutti i colleghi che, nel rispetto del proprio dovere deontologico di informare, si vedranno costretti alla disobbedienza civile.

Il Consiglio dell'Ordine Giornalisti della Lombardia aderisce alla mobilitazione del 1° luglio contro i "tagli e i bavagli" imposti dal Governo in numerosi settori della cultura, dell'informazione e dell'imprenditoria italiana, organizza il 7 luglio al Circolo della Stampa di Milano, in Corso Venezia 16 (tra le ore 17 e le 19) un'iniziativa sulla "legge bavaglio" in collaborazione con l'Associazione nazionale magistrati e la Federazione nazionale della stampa (il dettaglio del programma sarà disponibile prossimamente sul sito), appoggia la giornata del silenzio del 9 luglio indetta dalla Fnsi e sosterrà tutte le iniziative volte a garantire la libertà di stampa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Intercettazioni, un appello per dire no alla nuova legge bavaglio

Commenti all'articolo (4)

SINISTROIDE???????????? Informati meglio... Infatti poi dici l'opposto. :shock: Ciao Leggi tutto
3-7-2010 19:10

-- Rispondo solo alla parte relativa all'Uomo Qualunque. Ricordavo il logo dell'omino schiacciato nel torchi a mano; per i contenuti (del movimento) sono andato a informarmi su Wikipedia. Da cui si evince soprattutto che il termine derivato qualunquismo è stato creato da una classe politica, monoculturalmente sinistroide, per... Leggi tutto
2-7-2010 10:23

Concordo con te MA perché devono smenarci ( :inc: ) anche TUTTI i cittadini Italiani??? Già perché ci rimetti anche TE (anche VOI e LORO) non solo i Veri-Giornalisti!! Dato che questa è una "vittoria" dei Giornaleccalisti. :wink: Ciao NDR: Mai sentito parlare dl "Movimento dell'Uomo Qualunque"? Informati che... Leggi tutto
2-7-2010 03:34

Cortigiani, vil razza dannata? Leggi tutto
1-7-2010 11:08

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale di queste affermazioni concordi maggiormente?
Il Governo sta facendo troppo poco per portare la banda larga anche nelle zone più remote.
Il Governo riuscirà a migliorare la diffusione della banda larga.
Il Governo vorrebbe fare di più per la diffusione della banda larga, ma mancano le risorse.
Il Governo non sta facendo abbastanza per reperire risorse per la banda larga.
Al Governo non frega nulla della banda larga a meno che qualche lobby o qualche gruppo finanziario o industriale gliela chieda; a quel punto troverà il modo di mettere una nuova tassa ai pensionati o ai lavoratori dipendenti per reperire i fondi.

Mostra i risultati (3304 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics