Il trojan che obbliga Firefox a salvare le password

Creato da un giovane iraniano, impone al browser di salvare le credenziali di accesso ai siti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-10-2010]

Firefox Trojan salva password Trojan-PWS-Nslog

Salvare le password usando gli appositi servizi forniti dai browser è certamente un risparmio di tempo, ma dal punto di vista della sicurezza non rappresenta certo un'idea brillante.

Non sono rari i malware che riescono a estrarre le password salvate, con le conseguenze che si possono immaginare, tanto più gravi quanto più sono importanti i servizi che proteggono (il conto online, per esempio).

Fortunatamente, gli utenti possono scegliere se abilitare o meno il salvataggio, ma da oggi occorre un'attenzione in più: il trojan identificato come Trojan-PWS-Nslog da Webroot è in grado di obbligare Firefox a salvare le password, che l'utente lo voglia o meno.

Per arrivare al suo scopo, il malware modifica un file del browser di Mozilla, chiamato nsLoginManagerPrompter.js, abilitando il salvataggio senza che all'utente venga chiesto alcunché.

Se l'utente infettato dispone delle credenziali di amministrazione, Trojan-PWS-Nslog crea un nuovo account con lo username Maestro e recupera tutte le informazioni sulle password di Internet Explorer e Firefox, inviandole poi al suo padrone remoto, localizzati in Iran.

L'identificazione è sicura perché il creatore del malware ha pensato bene di firmarsi: si tratta di Salar Zeynal, un giovane iraniano di Karaj. Al momento il server che usava per raccogliere le password è stato disattivato, dunque il rischio è ridotto.

Chi si trova colpito dall'infezione ha quale unica alternativa per ripristinare le normali funzionalità di Firefox la reinstallazone del browser.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

Per questo in Windows esistono gli antivirus che mettono automaticamente queste pezze. :oops: Alcuni antivirus di Windows addirittura applicano un controllo tipo SeLinux ovvero un programma non può fare di tutto ma limitatamente alla sua "sfera d'azione". :wink: Ciao Leggi tutto
18-10-2010 20:33

e questo è il problema dei problemi. i programmi così come sono insstallati sono pericolosi per i non informatiici. la soluzione appena indicata è intelligente ma: - quanti sanno cosa sia - quanti sanno cosa comporta e quali differenze ci sono tra avere questo attrirbuto in readonly o no -quanti sanno cos'è un attributo? qui in... Leggi tutto
17-10-2010 15:13

la prima cosa che avevo pensato.. Leggi tutto
15-10-2010 15:13

Non funziona per ora su Linux (ma lo vedo molto difficile, per vari motivi) e basta mettere l'attributo di nsLoginManagerPrompter.js in readonly oppure crittografare le password con dei add. . Comunque gli antivirus si sono "aggiornati" per evitare questo escamotage. ATTENZIONE colpisce anche Internet Explorer !!! NDR: Non... Leggi tutto
14-10-2010 21:17

Forse con l' UAC su windows 7 cambia molto rispetto win xp . Magari l'applicazione vuole ottenere privilegi che non dispone con UAC e non funzionerebbe. Bisognerebbe provare.
14-10-2010 17:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Numerosi utenti lamentano disservizi con i coupon-sconto. Quale di questi inconvenienti giudichi più grave?
La difficoltà nell'ottenere i rimborsi (o l'avere come rimborso un altro coupon anziché i soldi).
Non avere un livello adeguato di assistenza al cliente.
L'impossibilità di prenotare un servizio nonostante si sia acquistato il voucher (a causa di scarsa disponibilità da parte di chi eroga quel servizio).
Il trattamento diverso, da parte di chi eroga il servizio, nei confronti di chi paga con un coupon rispetto agli altri clienti.
Il ritardo nella consegna dei prodotti.
La non corrispondenza dell’acquisto effettivo con l’offerta iniziale.
La mancanza di modalità specifiche per i reclami.
Il fatto che l'esercizio per il quale si è acquistato il voucher ha chiuso o il servizio non è più attivo.
La mancata emissione della ricevuta fiscale da parte dei portali.
Non ho mai riscontrato alcuno di questi inconvenienti.

Mostra i risultati (1057 voti)
Ottobre 2019
MacOS Catalina, controllate le applicazioni prima di migrare
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Tutti gli Arretrati


web metrics