La tecnologia e-ink adesso è a colori

Triton permette di realizzare libri elettronici a colori senza bisogno di uno schermo LCD.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-11-2010]

Hanvon e-ink e-book a colori Triton

Per il momento bisogna ancora scendere a compromessi, se si vuole leggere un e-book: alcuni dispositivi, grazie alla tecnologia e-ink, non affaticano gli occhi e permettono di avere di un'ampia autonomia, ma impongono - finora - di rinunciare ai colori.

In alternativa è possibile adoperare lo schermo LCD di un computer o un tablet, riuscendo in questo caso ad apprezzare i colori ma affaticando maggiormente gli occhi e facendo i conti con batterie dalla durata limitata.

Presto non sarà più così: l'azienda cinese Hanvon ha svelato, in occasione dell'evento FPD International di Tokyo, il primo lettore di e-book con lo schermo a inchiostro elettronico a colori Triton, creato da E-Ink Holdings.

Per leggere, la soluzione e-ink è la migliore: i consumi di energia sono ridotti (l'immagine è permanente e viene ridisegnata solo quando si volta pagina, altrimenti l'alimentazione è sospesa, e non serve retroilluminazione), la lettura è più piacevole e meno faticosa e la visibilità è buona anche se ci si espone alla luce diretta del Sole.

L'e-reader di Hanvon dispone di schermo da 9,95 pollici e costerà, in Cina, l'equivalente di circa 315 euro; offre inoltre le connessioni Wi-Fi e 3G e sarà in vendita a marzo 2011.

I grandi nomi del settore - Amazon, Sony, Barnes & Noble - per il momento non hanno annunciato alcun piano per la transizione al colore, in parte perché ci sono anche dei lati negativi o, quantomeno, dei limiti.

Triton, infatti, non permette di visualizzare dei veri filmati ma, al massimo, delle semplici animazioni nonostante E-Ink Holdings assicuri una velocità di refresh superiore al 20% rispetto alla soluzione precedente; pare inoltre che le immagini non siano così brillanti come su un LCD.

Amazon e soci stanno quindi aspettando di vedere dove porterà l'evoluzione di questa tecnologia per poi offrire una soluzione che non deluda gli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

{Andrea}
Molti ancora sono scettici sul futuro di questi dispositivi, però, io sono sicuro che sono il futuro e dopo averli provati, sperimentati e compreso i vantaggi che offrono, non se ne potrà più fare a meno.
13-6-2012 13:51

Direi... a Cesare quel ch'è di Cesare, nel senso che anch'io preferisco carta e magari il silenzio ovattato delle biblioteche; ma non si può aver tutto dalla vita. Per il resto, occhiali anche per gli e-reader, perché no? Ma che sia una macchinetta per stoccare i file e leggerli con comodo, quindi va benissimo il B/N. E la... Leggi tutto
10-11-2010 16:35

{preview}
Costo elevato e schermi piccoli Leggi tutto
10-11-2010 13:32

In ogni caso, credo siamo tutti daccordo, che questa tecnologia è l'unica ad avvicinarsi al cartaceo. Nulla a che fare, ovviamente, con i retroilluminati. La luce sparata, per quanto ridotta al minimo, rendono le "palle degli occhi come due frittate". Un e-ink, anche dopo svariate ore, non intaccano minimamente alcunchè. ... Leggi tutto
10-11-2010 10:40

1. parlavo in via ipotetica 2. sarebbe utile per avere degli schermi che funzionino anche senza retroilluminazione, per consumare meno energia 3. non vedo perchè si possa ipotizzare i viaggi su marte, e non uno schermo che funzioni con e senza retroilluminazione :D Quando usavo molto l'autobus mi caricavo i cell con un po' di e-book e... Leggi tutto
10-11-2010 10:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale motivo NON sei (più) sul social network più famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di più la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) dà fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di più i fatti degli altri.
Facebook è morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (4313 voti)
Dicembre 2022
L'app open source per vedere YouTube senza seccature
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 3 dicembre


web metrics