Il primo comune interamente illuminato a LED

Luci pubbliche a LED alimentate da impianti fotovoltaici permettono a un paese della Campania di entrare nel Guinness dei Primati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-01-2011]

led

Chi dice che il Meridione sia tecnologicamente arretrato? Persino i paesini, via via che si rende necessario sostituire l'impianto di illuminazione stradale, adottano le modernissime lampade a diodi luminosi, con notevole risparmio in termine di energia e durata.

Tutto ciò accada a Platania - tanto per fare un nome - che sorge a un tiro di schioppo da Lamezia Terme o a Torraca, ridente paesino di forse 1.300 abitanti nell'immediato entroterra di Sapri.

Tuttavia quest'ultimo gode di un primato che ci invidieranno tante altre nazioni dalla tecnologia diffusa e spesso avanzatissima.

Perché Torraca non gode soltanto di una completa, modernissima illuminazione a basso impatto ambientale: è proprio tutta la pubblica amministrazione a non gravare sulla rete elettrica nazionale e, in definitiva, sulle tasche dei cittadini.

La realizzazione di questo obiettivo è stata ottenuta attraverso due distinti progetti, con l'istituzione prima di un Consorzio universitario e l'intervento della Seconda Università di Napoli per l'istituzione di master postlaurea e poi di un intero corso di laurea, indirizzati ambedue alle politiche energetiche da fonti rinnovabili.

La sinergia messa in campo ha portato alla realizzazione di tre impianti fotovoltaici gestiti dal Comune che producono complessivamente 150 kW e permettono appunto l'illuminazione pubblica e la complessiva gestione elettrica per gli uffici a costo zero.

Ovviamente l'industria non si è fatta sfuggire l'occasione eha realizzato una fabbrica che produrrà unità fotovoltaiche e soprattutto posti di lavoro; anche il turismo sembra stia decollando, poiché sono centinaia i visitatori, istituzionali e non, desiderosi di toccare con mano l'efficacia di un piccolo grande miracolo tutto italiano.

Torraca è così entrato nel Guinness dei primati come il primo comune al mondo in cui l'illuminazione pubblica è realizzata interamente a LED.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 17)

Verissimo. Esistono parecchi esempi di eccellenza, che tra l'altro sono in rete tra loro. Solo che non se ne sente parlare abbastanza. www.comunivirtuosi.org La parte migliore del sito e' la banca dati per amministratori comunali, piena di esempi concreti e "numerici", facilmente applicabili alle varie realta' locali. C'e'... Leggi tutto
10-1-2011 16:20

Certo che se si criticano anche questi esempi di eccellenza produttiva e tecnologica e di lungimiranza politica, significa che in questo Paese ci sono veramente troppe cose che non vanno... :shock:
10-1-2011 09:03

{Osvaldo}
Io faccio il pendolare con gente che lavora all'Enel, compreso 2 progettisti, e uno mi dice sempre che le pale dell'eolico le hanno fatte perché le ha pagate lo Stato, altrimenti nei denti..Riguardo l'eolico sul San Gottardo, leggo:"questo parco eolico assicurerà il fabbisogno di 35'000 abitanti", con sole 7... Leggi tutto
7-1-2011 11:23

Già da quando la ENEL diventò l'azienda monopolista (ancora adesso anche se meno), è difficilissimo burocraticamente per i comuni/province/regioni (ancor peggio i privati) produrre corrente in proprio! Questa burocrazia l'invento la stessa ENEL al tempo per evitare concorrenti. Se notate tutte le vecchie fabbriche dismesse... Leggi tutto
7-1-2011 01:34

Esatto! Non per niente usai il "bella". Una caratteristica ottima nelle zone turistiche! Però, per dirla tutta, le lampade al sodio, erano più risparmiatrici delle lampadine, ma non dei LED (i LED però sono più costosi, ma durano di più), inoltre avevano problemi nello smaltimento e s'accendevano con difficoltà e spesso se... Leggi tutto
7-1-2011 01:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
È corretto. Farò meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (1298 voti)
Marzo 2021
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 2 marzo


web metrics