Da Dahlia alla Rai, il digitale terrestre è già in crisi

Telecom Italia si prepara a liquidare Dahlia TV. Per i sindacati Rai è impossibile completare lo switch off entro la fine dell'anno.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-01-2011]

Telecom liquida Dahlia digitale terrestre RAI

Ci sono province piccole e di confine, come quella del Verbano-Cusio-Ossola, dove tuttora il passaggio al digitale terrestre significa in pratica, per molti Comuni, non vedere più la TV.

Ciò provoca interventi degli enti locali che approntano ripetitori locali per sopperire alle carenze Rai e interrogazioni avanzate da deputati leghisti e del PdL infuriati perché ai propri elettori la riforma berlusconiana dell'etere non va giù visto che significa aumento del canone per vedere poco e niente.

Non è questo il solo problema del digitale terrestre: una TV digitale a pagamento nata solo due anni fa e che possiede quasi tutti i diritti delle partite del campionato di serie B viene messa in liquidazione dal suo principale azionista, quella Telecom Italia Media che, intanto, lancia Cubovision.

Si tratta di Dahlia, la quale dispone di 150 dipendenti - di cui 25 giornalisti - che difficilmente potranno essere assorbiti da Telecom Italia e TI Media, aziende che hanno appena messo in contratto di solidarietà decine di migliaia di lavoratori.

Intanto le trasmissioni di Dahlia proseguono in attesa di rivendere i diritti calcistici per i quali si sarebbe fatta avanti Mediaset.

Per i sindacati Rai - i quali contestano duramente il direttore generale Masi anche per la vendita delle torri di Raiway, che poi la Rai dovrebbe riaffittare a caro prezzo - senza investimenti adeguati sarà impossibile da parte della Rai completare la copertura integrale del digitale terrestre che il ministro Romani ha anticipato a fine 2011.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

Falso, bastava amplificare ulteriormente il segnale digitale. Chiunque con una formazione tecnica conosce che il segnale digitale è per sua natura più delicato e pertanto deve essere maggiormente amplificato.Questo risolve ogni problema! Bisogna dire che anche chi si è dotato di antenna apposita NON riesce ad ricevere più il segnale... Leggi tutto
13-1-2011 20:34

Sicuramente sì, visto che sta in "oggetto". :-) Leggi tutto
13-1-2011 15:53

Finalmente i nodi vengono al pettine: eccovi servita l'ennesima dimostrazione (se mai ce ne fosse ancora bisogno) dell'uso a fini personali del potere esecutivo perpetuato negli ultimi 20 anni dal Sig. Silvio Berlusconi. Siamo l'unico Paese al mondo ad aver scelto la piattaforma Mhp (quella che garantisce l'interattività per rispondere... Leggi tutto
13-1-2011 12:25

Scusa ma mi sfugge il soggetto: ti riferisci all'autostrada? In quel caso bisogna perdonargli una certa sottovalutazione dell'incremento del traffico. Per l'epoca è stata un'opera notevole, considerando il percorso che copre e le attrezzatture di cui disponevano. Se parli dell'audio, sfortunatamente non sono un esperto e non ho... Leggi tutto
13-1-2011 10:02

{elio14}
Situazione "Drammatrica" Leggi tutto
13-1-2011 06:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Gli smartphone integrano fotocamere sempre più potenti e tecnologicamente avanzate. Pensi che le fotocamere compatte diverranno un prodotto di nicchia?
Sì, perché è più comodo avere un unico dispositivo che faccia tutto quanto e che porto sempre con me
No, perché le fotocamere compatte saranno sempre un passo avanti con l'ottica, lo zoom, il flash e via dicendo
Non voglio azzardare una previsione.

Mostra i risultati (1789 voti)
Luglio 2020
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Tutti gli Arretrati


web metrics