Violata la pagina Facebook di Sarkozy

Il presidente francese annuncia l'intenzione di non ricandidarsi. Ma è solo l'opera di un vandalo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-01-2011]

Violata pagina Facebook Sarkozy

È stata un'azione rapida e con danni tutto sommato molto contenuti quella compiuta dai "pirati" che hanno violato la pagina Facebook del presidente francese Sarkozy.

Per qualche tempo sulla bacheca di Sarkozy è apparso un breve e sgrammaticato messaggio secondo il quale l'attuale presidente avrebbe deciso di non ricandidarsi alle elezioni del 2012.

"Cari compatrioti tenendo conto delle circostanze eccezionali che sta affrontando il nostro Paese, ho deciso nella mia anima e la coscienza di non presentarmi dopo la scadenza del mio mandato nel 2012. Per spiegarvi questo gesto, vi invito a una grande manifestazione popolare" si poteva leggere.

Qualcuno è evidentemente riuscito a impossessarsi delle credenziali di accesso di Sarkozy per inserire il messaggio a nome del presidente; Facebook non ha segnalato alcuna falla e, per la verità, l'autore dell'"irruzione" non ha fatto altri danni, a parte annunciare il ritiro dalla scena politica e inserire un link a una pagina, sempre interna del social network, intitolata Brindisi per l'addio a Nicolas Sarkozy. L'articolo continua sotto

Lì si trova l'invito a un appuntamento fissato per domenica 6 maggio 2012 tra le 19 e le 23.30 davanti al caffé Le Fouquet's di Parigi, dove Sarkozy ha festeggiato l'elezione.

Non è passato molto tempo prima che il legittimo titolare dell'account - che ancora non ha rivelato se davvero intenda ricandidarsi - facesse sparire il messaggio fasullo e ne confezionasse uno vero: "Il mio account di Facebook ha subito un atto di pirateria informatica stasera forse per ricordarmi che nessun sistema è infallibile. Prendo nota della lezione di scrittura e di ortografia, ma non sono d'accordo con le conclusioni del messaggio. Ringrazio coloro che hanno scoperto l'errore, e vi ringrazio ancora per il vostro sostegno".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Già! Se Sarkozy sapesse quante gente scontenta con la sua smentita. :lol: :lol: :lol: Ciao Leggi tutto
26-1-2011 19:16

{marco}
perché vandalobuontempone dai
25-1-2011 10:20

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (3538 voti)
Settembre 2020
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Tutti gli Arretrati


web metrics