Per uno scherzo su YouTube rischia 20 anni di carcere

Pensava di aver creato un video divertente. Ora rischia una condanna per aver prodotto materiale pedopornografico.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-02-2011]

Evan Emory YouTube 20 anni carcere

Evan Emory, cantante ventunenne del Michigan (USA), pensava di aver ideato un bello scherzo da mostrare su YouTube.

Lo scorso gennaio, grazie alla conoscenza di un insegnante, si era esibito davanti agli alunni di una scuola elementare e aveva videoregistrato la propria performance.

Successivamente era tornato nella stessa scuola e si era fatto riprendere da un amico mentre cantava canzoni dal contenuto sessualmente esplicito nella stessa stanza in cui s'era già esibito, che questa volta era però vuota.

Montando i due video in maniera accorta, ne era risultato un filmato in cui apparentemente Emory si esibiva in un concerto dal contenuto discutibile, "davanti" a dei bambini che parevano apprezzarlo molto.

Il video era stato creato per finire su YouTube (e così è stato), oltre a essere mostrato durante un concerto serale. Il problema è che poi il filmato è stato visto anche dal sovrintendente della scuola, il quale non ha trovato la cosa per niente divertente e ha denunciato il giovane cantante.

Emory, arrestato e rilasciato su cauzione (5.000 dollari) rischia ora una condanna per aver prodotto materiale pedopornografico, che può costargli fino a 20 anni di prigione.

L'udienza preliminare è fissata per il 2 marzo; fino alla conclusione del processo il cantante non può tenere concerti né avvicinarsi a dei bambini.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google, un super-database per combattere la pornografia infantile

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 24)

Coraggio! :squeeze:
3-3-2011 18:03

Ok! Ok! la libertà di parola non si discute, solo che talvolta mi coglie lo sconforto. :old: Leggi tutto
3-3-2011 17:52

:malol: Zorro, hai dimenticato "utenti di Zeus News tutti liberi di dire la propria, anche sparando cazzate madornali, salvo poi beccarsi dagli altri utenti, strigliate con setole di Smilondonte (tigre dai denti a sciabola), innestate su zanne di Mammouth lanoso." Altro che pennelli Cinghiale! :twisted:
3-3-2011 15:34

e dagli! americani tutti idioti, inglesi tutti finocchi! italiani tutti mafiosi! tedeschi tutti coglionazzi! Ottima capacità di giudizio molto articolata! Aaah! Dimenticavo! Francesi tutti sbruffoni e russi tutti ubriaconi! :old: Leggi tutto
3-3-2011 15:25

gli americani sono tutti idioti, indistintamente! infatti da parassiti imperfetti stanno uccidendo il sistema che li nutre, dopodiché morranno anche loro.... :roll: Leggi tutto
3-3-2011 15:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il gadget del momento è lo smart watch. Si indossa al polso come un orologio tradizionale ma consente di telefonare, mandare Sms, accedere al web, leggere l'email, postare su Twitter o Facebook, ascoltare la musica. Ne acquisteresti uno?
Sì, per leggere l'email / gli Sms / Facebook / Twitter o per ascoltare la musica senza dover utilizzare il telefonino.
No. Ho già uno smart watch: è il mio telefonino. Non sono interessato a un altro accessorio.
No. Non mi interessa leggere l'email o accedere al web dall'orologio. Preferisco che orologio e telefono siano separati.
No. E' una cavolata.
Non saprei.

Mostra i risultati (2801 voti)
Agosto 2020
Mozilla licenzia il 25% dei dipendenti
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics