Evasione fiscale su eBay, cellulari venduti in nero

Due Internet point di Empoli vendevano copie cinesi degli smartphone più famosi. In tre anni hanno incassato 600.000 euro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-04-2011]

Smartphone cinesi vendita in nero su eBay

Sfruttando eBay, i gestori di due Internet point di Empoli avevano trovato un modo di fare soldi senza versare una lira al fisco.

Ordinavano in Cina smartphone non originali (ma identici nell'aspetto a quelli delle aziende più note) che a loro costavano 35/40 euro e poi li rivendevano, tramite il sito di commercio online, a 100/150 euro.

I clienti, attratti dal prezzo basso se confrontato con le caratteristiche vantate, acquistavano a volte senza nemmeno avere idea della provenienza dei prodotti; su queste transazioni, i venditori si guardavano bene dal pagare le tasse dovute.

La Guardia di Finanza ha ora messo fine a questo commercio, che andava avanti ormai da tre anni e aveva tutto considerato un discreto volume d'affari: uno dei due Internet point era arrivato a vendere 1.300 cellulari in un anno.

In totale i gestori - due donne di origine cinese, di 46 e 25 anni, che credevano di essere al sicuro dai controlli della Finanza, agendo su eBay - avrebbero incassato 604.000 euro, evadendo l'IVA per circa 65.000 euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

C' una cosa che non ho capito dall'articolo, almeno era dichiarato che erano cloni oppure no?
1-5-2011 18:22

non tanto "l'evadere l'iva" che tanto con 130.000 euro ora risolvono tutto (su un guadagno di 600.000 euro anche poco), il fatto che non avevano n le carte per vendere cellulari n probabilmente il permesso di importazione (probabilmente non saranno nemmeno marcati EU)
30-4-2011 11:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei dipendente dal tuo smartphone?
Non posseggo uno smart phone.
Spesso lo dimentico e quando lo porto con me a volte lo lascio o lo dimentico spento.
Lo utilizzo con una certa frequenza, ma ne potrei fare a meno.
Per lavoro un compagno inseparabile, ma alla sera e nei week-end lo spengo volentieri.
Lo porto sempre con me: senza mi sentirei incompleto.

Mostra i risultati (4364 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 novembre


web metrics