WWDC 2011, ecco le novità di Apple

Steve Jobs in persona svela Mac OS X 10.7 Lion, le 200 nuove funzioni di iOS 5 e iCloud, l'evoluzione di MobileMe.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-06-2011]

Apple WWDC Lion OS X iCloud iOS 5

Lion, iOS 5 e iCloud: ha rispettato pienamente il programma annunciato la Worldwide Developers Conference in cui ieri Apple ha annunciato i nuovi prodotti.

Non capita spesso che l'azienda di Cupertino faccia sapere in anteprima quali saranno i temi principali dell'evento: se questa volta ha voluto un po' rovinare l'effetto sorpresa è stato forse per evitare il diffondersi di voci sull'eventuale presentazione di nuovo hardware.

La WWDC 2011 sarebbe stati infatti il momento naturale per svelare al mondo l'iPhone 5, che avrebbe potuto debuttare in estate come i suoi predecessori: invece Apple si è concentrata sul software, e ha rimandato il melafonino all'autunno.

Il primo protagonista è dunque Lion, o OS X 10.7, le cui novità (che comprendono 250 nuove funzioni) erano in parte già state anticipate qualche tempo fa.

Launchpad, Mac App Store, gesture multitouch, applicazioni a schermo intero, Mission Control, Versions e AirDrop sono stati tutti confermati, e in più ora si conoscono prezzi e periodo di lancio.

Lion arriverà a luglio e costerà 23,99 euro; non sarà possibile acquistarlo in negozio ma, per la prima volta, potrà soltanto essere scaricato dal Mac App Store con un download di 4 Gbyte. Chi ha acquistato un Mac dopo il 6 giugno potrà ottenere l'upgrade gratuito se lo richiederà entro 30 giorni dalla data d'acquisto.

Mac OS X 10.7 sarà naturalmente disponibile anche in versione Server, e costerà 39,99 euro.

Per iOS 5, che arriverà in autunno, Apple ha preparato oltre 200 novità.

Tra queste meritano una menzione particolare il Notification Center - che, come dice il nome, mostra tutte le notifiche come SMS, chiamate perse, messaggi dai social network e via di seguito con una schermata che appare a scorrimento - e NewsStand, una sorta di edicola virtuale dedicata a riviste, quotidiani e periodici, ideale complemento di iBooks.

Vi sono poi ancora da segnalare iMessage per l'invio di messaggi, foto, video e informazioni sui contatti, l'integrazione con Twitter nelle varie app, e Safari Reader, modalità speciale del browser pensata per facilitare la lettura.

Particolarmente interessante poi il debutto, a lungo atteso, degli aggiornamenti OTA, ossia distribuiti senza la necessità di collegare l'iDevice a un Mac: con iOS 5 anche per attivare e configurare un iPhone, un iPad o un iPod Touch non sarà più necessario un computer, inaugurando l'era PC Free.

L'ultima, attesa novità svelata da Apple è iCloud, servizio che va ad aggiungersi a quelli concorrenti ideati da Google e Amazon ma va ben oltre la musica in streaming.

iCloud comprende e amplifica MobileMe e permette di archiviare in automatico i proprio contenuti per condividerli con tutti i propri dispositivi, di cui esegue il backup.

Musica, libri, foto, video e documenti si conservano "nella nuvola": ogni utente ha 5 Gbyte di spazio a disposizione per documenti, backup e posta, mentre gli acquisti di libri, musica e video fatti presso Apple non contano in questo spazio.

In questo senso, l'integrazione con iTunes è uno dei punti di forza di iCloud: ora è possibile scaricare la musica già acquistata su ogni dispositivo senza costi aggiuntivi, mentre quella posseduta ma non ottenuta tramite iTunes può essere sostiuita gratuitamente, grazie a iTunes Match, con una versione AAC a 256 kbps DRM free se presente nel catalogo di Apple.

Per poter utilizzare iTunes Match occorre pagare un canone annuale di 24,99 dollari (al momento non è nota l'estensione del servizio al di fuori degli USA).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Apple non recapita SMS a chi passa ad Android? Una conferma

Commenti all'articolo (1)

non avete scritto dei delta update......... iCloud sembra davvero una cosa sensazionale....vedremo come Android risponderà in tal senso (e lo farà :D)
7-6-2011 20:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'auto che si guida da sola... (completa la frase)
ci permetterà di sfruttare il tempo perso guidando, magari in coda.
ci toglierà l'ultimo brandello di privacy.
ci farà viaggiare più sicuri.
ci esporrà a nuovi pericoli, dovuti ai bug o agli attacchi degli hacker.
ci consentirà di ridurre l'inquinamento.
ci priverà dell'autonomia.
sarà accettabile solo se ci permetterà sempre di scegliere la guida manuale.
sarà sicura solo se non permetterà mai la guida manuale.

Mostra i risultati (5863 voti)
Dicembre 2020
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Tutti gli Arretrati


web metrics