La deforestazione? Tutta colpa di Barbie

Greenpeace accusa Mattel: distruggerebbe la foresta pluviale indonesiana per risparmiare sugli imballaggi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-06-2011]

Barbie Mattel Greenpeace deforestazione

È Barbie il bersaglio dell'ultima campagna di Greenpeace o, meglio, lo è Mattel, l'azienda che produce la famosa bambola.

L'associazione ambientalista si è scagliata con tutte le proprie forze contro il giocattolo: sarebbe responsabile della sparizione della foresta pluviale indonesiana.

Bustair Maitar, di Greenpeace Indonesia, spiega: «Barbie distrugge le foreste naturali e spinge specie rare come le tigri sull'orlo dell'estinzione. La Mattel, che produce Barbie, deve smettere di associare il giocattolo più famoso del mondo alla distruzione delle foreste pluviali».

Il problema starebbe nelle scatole in cui Barbie è venduta. Le confezioni sono realizzate dalla Asia Pulp & Paper, e sarebbe proprio quest'azienda la responsabile diretta della distruzione della foresta, abbattuta per ottenere la carta e il cartone necessari.

Com'è nel suo stile, Greenpeace ha condito la denuncia con un'azione teatrale: alcuni attivisti hanno scalato il quartier generale della Mattel e via hanno apposto uno striscione col quale Ken annuncia di voler lasciare la storica fidanzata, ormai compromessa perché «coinvolta nella deforestazione».

La campagna è arrivata poi anche su Internet con un video in cui Ken viene informato delle malefatte di Barbie, di cui era all'oscuro.

In tutta questa vicenda Mattel si è detta sorpresa dell'accusa di Greenpeace. Aida Greenbury, dirigente dell'azienda, ha dichiarato: «Sono stupita che abbiano attaccato proprio noi. Siamo orgogliosi di utilizzare carta riciclata e stiamo cercando di promuoverne l'utilizzo».

La stessa APP afferma che gli imballaggi di Barbie sono costituiti al 96% di materiale riciclato, una percentuale che dovrebbe arrivare al 100% entro il 2015.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 17)

Bello! Mi sa tanto di Famiglia Addams.....
16-1-2012 11:29

@ Ermy: Suvvia... una così bella bambolina... Ci si posson fare tanti bei giochini... [img:742cfb40ec]http://img209.imageshack.us/img209/8611/killbarbie.jpg[/img:742cfb40ec]
15-1-2012 13:56

E me ne vanto! Dovresti vedere come sono adesso, a 20 anni suonati!!!
12-6-2011 08:39

Brava! Le hai istruite proprio a dovere eh! :wink: Leggi tutto
11-6-2011 17:51

Quoto al punto che, pur avendo due figlie, sono riuscita in 21 anni a NON comperarne mai. Le uniche due Barbine che sono passate per la casa sono state un dono di un'amica ingenua e conformista. E le tenere piccine, le hanno decapitate in meno di una settimana. :twisted: Leggi tutto
11-6-2011 17:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1794 voti)
Settembre 2022
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 settembre


web metrics