Quei rottami spaziali che minacciano la ISS

Un detrito arriva a 240 metri dalla Stazione Spaziale. Gli astronauti si riparano nelle capsule Soyuz.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-06-2011]

ISS detriti spaziali minaccia capsule Soyuz

Che la gran quantità di rottami spaziali in orbita intorno al nostro pianeta abbia ormai raggiunto dimensioni preoccupanti non è un mistero, ed è possibile rendersene conto anche semplicemente usando Google Earth.

I pericoli derivanti dalla presenza di questi detriti sono particolarmente seri per quegli astronauti che in orbita ci lavorano, all'interno della Stazione Spaziale Internazionale, e che devono essere pronti a evitarli qualora si avvicinino troppo.

Ieri uno di questi "incontri ravvicinati" tra un detrito spaziale e la ISS si è verificato: il rottame è passato a soli 240 metri dalla stazione e si è mostrato con un preavviso così breve che non è stato possibile mettere in atto le manovre evasive previste per questi casi, già utilizzate in passato.

Così per una buona mezz'ora gli astronauti della ISS si sono dovuti rifugiare nelle capsule Soyuz agganciate alla stazione, pronti - nel caso di un impatto in grado di danneggiare la ISS - a un rientro di emergenza sulla Terra.

La Stazione Spaziale Internazionale è attrezzata per resistere agli impatti con oggetti che abbiano un diametro di un centimetro al massimo; se le misure sono superiori la sicurezza degli astronauti prevede che essi si mettano al sicuro nelle capsule, pronti a rientrare.

In ogni caso anche questa volta non ci sono stati pericoli: il detrito ha seguito la propria traiettoria senza minacciare la ISS, e gli astronauti hanno potuto tornare al lavoro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google Earth offre i timelapse per capire meglio come cambia il mondo
Una rete di satelliti per eliminare i rifiuti spaziali

Commenti all'articolo (1)

Ma un bel cannone laser se lo potevano portare ? :lol: Ciao
30-6-2011 01:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
S. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (2942 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 settembre


web metrics