Biodiesel dal grasso degli alligatori

Invece di essere buttato, il grasso può trasformarsi in una sorgente di biocarburante a costi contenuti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-08-2011]

Biodiesel alligatori americani

Se del maiale non si butta via niente, dell'alligatore si può recuperare più di quanto oggigiorno si faccia.

Secondo alcuni ricercatori dell'Università della Louisiana (USA), il grasso di alligatore può essere una buona sorgente, se accuratamente trattato, di biodiesel.

Ogni anno, le aziende americane che utilizzano la pelle e la carne degli alligatori getta via quasi 7.000 tonnellate di grasso.

I ricercatori hanno scoperto che è possibile convertire tutto questo spreco in una risorsa: funziona infatti molto meglio del lardo di altri animali se utilizzato per la produzione di biodiesel.

Secondo la ricerca sarebbe dunque possibile produrre più di 4,5 milioni di litri di biodiesel, e il carburante così ottenuto potrebbe costare circa 2,40 dollari al gallone, ossia circa 0,50 euro al litro.

Il biodiesel proveniente dagli alligatori costituirebbe soltanto una frazione di quello prodotto a partire dall'olio di soia, ma permetterebbe di utilizzare una risorsa che altrimenti sarebbe comunque gettata.

Gli alligatori americani - precisa la ricerca - a differenza dei coccodrilli non sono una specie in pericolo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'e-diesel senza gasolio di Audi, carburante ''pulito''
Il biocarburante ottenuto grazie all'Escherichia Coli
Con Biobot ti prepari il biodiesel in casa

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

:roll: :sbav: :rubbing: Qui le risposte alle leggende metropolitane Ciao Leggi tutto
22-8-2011 15:03

con la ASPO ho avuto anche dei contatti... memorabili i loro interventi che furono cancellati dalla moderazione sull'obbiettivissimo :D :D "forum nucleare".... sui costi: non so... la Tesla x adesso fa fuoriserie.... evidentemente pensa di non essere competitiva sulle citycar.... ma aspettiamo con fiducia... io spero che la... Leggi tutto
22-8-2011 12:55

Dove scoprirai che quella è purtroppo propaganda che ci propinano. Per il prezzo delle auto elettriche devo ripetermi che essendo proprio di bassa produzione che costano tanto oltre che ci lucrano sopra e cercano di farle "vedere male". Poi la futurologia è un arte inesatta e dunque potresti avere ragione te. Ma sono... Leggi tutto
22-8-2011 12:50

ottimo intervento e grazie del link! e bisogna che ti legga più spesso.. sull'idrogeno, chiarito come dici te che non è una fonte di energia ma un mezzo per accumularla (cosa che mi sembra sia nota a me a te e pochi altri, non alla pubblica opinione) sono meno pessimista di te. sono d'accordissimo comunque che la sua applicaizone ai... Leggi tutto
22-8-2011 12:23

Veramente erano importatori!!! Ed il costo del gas aumentava di giorno in giorno. Poi la tecnica di frammentare rocce che contenevano gas diventò più economica unito all'alto prezzo del gas. Ma quanto gas esiste intrappolato nelle rocce??? Fin ora i mega-giacimenti da tonnellate si sono rivelati molto minori delle aspettative e sono... Leggi tutto
22-8-2011 11:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l'impatto dei tempi di indisponibilità di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttività e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l'obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (1256 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics