In vacanza sulla Luna

Entro cinque anni si terrà il primo volo turistico diretto al nostro satellite. Il biglietto costerà solo 150 milioni di dollari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-08-2011]

RKK Energia Space Adventures volo turistico Luna

RKK Energia, l'azienda che costruisce le capsule Soyuz del programma spaziale russo, ha confermato ufficialmente di aver iniziato le trattative che porteranno entro qualche anno al primo volo turistico intorno alla Luna.

Partner del progetto dovrebbe essere la Space Adventures, azienda che a oggi già ha organizzato otto viaggi turistici verso la Stazione Spaziale Internazionale.

Il viaggio intorno alla Luna si potrà tenere nel 2016 o nel 2017 e riguarderà due soli passeggeri: tanti, infatti, sono i posti disponibili. Uno è già stato prenotato alla fine dello scorso gennaio da un personaggio che tuttora resta nell'anonimato e che ha sborsato 150 milioni di dollari per assicurarsi il biglietto.

Inizialmente si pensava che questo primo turista spaziale diretto alla Luna sarebbe stato il regista James Cameron, ma la voce è stata in seguito smentita.

Al momento vi sono due ipotesi su come potrebbe svolgersi il tour lunare. La prima prevede una permanenza nello spazio di otto o nove giorni, durante i quali la capsula orbiterà intorno al nostro satellite.

La seconda prevede invece una permanenza più lunga - da nove a 21 giorni - e contempla anche una visita alla ISS.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

le navette quali saranno? sojuz mdificate???
29-8-2011 19:39

se prendi il last minute lo trovi anche a 100 milioni.... Leggi tutto
29-8-2011 11:43

speriamo che i prezzi calino ...
27-8-2011 23:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Controlli su Facebook le tue (o i tuoi) ex?
No, non ci penso proprio.
A volte guardo il loro profilo o i loro gli aggiornamenti di stato.
S, controllo ogni loro mossa.
Le ex (o gli ex) in genere non sono miei amici di Facebook.
Ma quale Facebook! Io uso Twitter (o Google+ o altro social media).

Mostra i risultati (1745 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics