Hotfile fa causa a Warner Bros per questioni di copyright

La major avrebbe rimosso file su cui non deteneva alcun diritto.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-09-2011]

Hotfile warner dmca sra copyright

Ormai da mesi Hotfile è in guerra con cinque case cinematografiche americane per questioni legate alla distribuzione di materiale protetto da copyright, e ultimamente sta rischiando grosso.

Il servizio di file hosting ora ha giocato una nuova carta facendo causa a Warner Bros - una delle cinque major - per «abuso e frode».

Secondo Hotfile, Warner starebbe abusando dello strumento denominato Special Rightsholder Account, ideato per permettere ai detentori del copyright di rimuovere in autonomia i file che violano i loro diritti d'autore.

La major utilizzerebbe il potere concessole per eliminare anche file del tutto innocenti o comunque sui quali non dovrebbe poter agire: in questo modo avrebbe fatto sparire da Hotfile non solo materiale il cui copyright appartiene ad altri, ma anche software open source.

Warner avrebbe continuato a comportarsi in questo modo nonostante Hotfile l'avesse più volte avvisata del problema, e per il sito la motivazione sarebbe puramente economica.

«All'inizio del 2010» - spiega Hotfile - «Warner ha proposto un accordo: per ogni cancellazione di link avvenuta tramite SRA Warner avrebbe proposto agli utenti di Hotfile un link al proprio sito di e-commerce per acquistare file di Warner».

Maggiore è il numero di file tolti, dunque, maggiore è anche il numero di link al sito di e-commerce inseriti.

A causa di tutto ciò Hotfile chiede di essere risarcita per i danni subiti per colpa del comportamento di Warner e l'obbligo per la major di esaminare ogni singolo file che ha intenzione di rimuovere.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La Warner cerca esperti per contrastare i pirati su Internet
La MPAA vuole 500 milioni da Hotfile

Commenti all'articolo (2)

Certamente! Che ti credevi, che lo facevano solo per amore di giustizia??? :dho: Leggi tutto
17-9-2011 19:07

È immorale solo quando sono gli altri a "rubare" le "loro" "opere".
15-9-2011 10:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ogni quanto tempo il tuo Pc è affetto da malware?
Una o due volte l'anno.
Tre o più volte l'anno.
E' successo una volta e mai più.
Mai.

Mostra i risultati (2592 voti)
Dicembre 2020
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Tutti gli Arretrati


web metrics