I neuroni che nascono dal fegato

Alcuni scienziati americani, guidati da un italiano, sono riusciti a trasformare le cellule del fegato in neuroni perfettamente funzionanti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-10-2011]

Neuroni da cellule del fegato Samuele Marro

Un gruppo di ricercatori della Stanford School of Medicine, guidati dall'italiano Samuele Marro e da Marius Werning, sono riusciti a trasformare cellule epatiche adulte in neuroni funzionanti.

Per ottenere un risultato analogo - passare da un "tipo" di cellula a un altro, completamente diverso - finora sembrava che l'unica strada fosse quella di passare attraverso lo stadio di cellule staminali pluripotenti indotte, come le ricerche del dottor Yamanaka hanno dimostrato essere possibile.

Gli scienziati di Stanford sono invece riusciti a passare direttamente da cellule del fegato a cellule del cervello, usando una tecnica di riprogrammazione cellulare che è allo studio dal 2009.

Basandosi sulle ricerche precedenti, il team di Marro ha utilizzato un virus per introdurre tre geni - Brn2, Ascl1 and Myt1l - all'interno di epatociti (le cellule del fegato) di topo; ciò ha portato in due settimane gli epatociti a mostrare caratteristiche proprie dei neuroni, e a esprimere geni neuronali in tre settimane, "spegnendo" allo stesso tempo i geni specifici che li caratterizzavano come cellule del fegato.

Qualche traccia dell'origine epatica dei nuovi neuroni è comunque rimasta: «ci sono alcuni resti della loro vita precedente, come una sorta di memoria» ha spiegato Werning «ma la grande maggioranza dei geni espressi dimostra una chiara preponderanza del programma di trascrizione neuronale».

Il ricordo della "vita precedente" non ha alcuna conseguenza pratica: i neuroni si comportano proprio come tali - sottolinea ancora Werning - e non mostrano alcuna funzione epatica residua.

L'importanza di questi studi è particolarmente elevata perché evitare di far passare le cellule attraverso lo stadio di staminali pluripotenti permette di cancellare il rischio che le nuove cellule diano vita a un tumore; inoltre, poter creare cellule partendo da altri tessuti consente di eliminare il problema del rigetto che ogni trapianto pone e anche quelli etici che l'uso di staminali embrionali (non di staminali indotte partendo da cellule adulte, per esempio della pelle) comportano.

Si aprono così nuove speranze concrete per chi soffre di malattie neurodegenerative, come il Parkinson o l'Alzheimer.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Col trapianto dell'utero anche gli uomini potranno avere bambini

Commenti all'articolo (2)

Peccato che abbiano mantenuto ampia memoria della loro vita precedente... :wink: Leggi tutto
9-10-2011 20:13

Abbiamo da tempo la dimostrazione che qualcuno è già riuscito a produrli da organi situati più in basso e li ha impiantati con successo :wink:
7-10-2011 12:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1685 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Tutti gli Arretrati


web metrics