Il registro del mercato nazionale colpisce ancora

Un finto modulo di aggiornamento dati induce le aziende a sottoscrivere un costoso contratto di servizi pubblicitari in rete.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-10-2011]

Avron

Si è a lungo parlato del censimento in atto a opera dell'ISTAT e dei problemi derivanti dal rispondere al questionario sia in forma cartacea sia in forma digitale.

In questo periodo molte aziende stanno cogliendo la palla al balzo per aggiornare i propri database, inviando moduli standardizzati con richiesta di compilazione e sottoscrizione.

È questo il caso di Avron s.r.o., un'azienda che ha spedito e sta tuttore spedendo alle imprese italiane, in forma cartacea, una richiesta di aggiornamento del cosiddetto Registro del Mercato Nazionale.

Si tratta di un semplice modulo di rilevazione dei dati commerciali, con preciso numero di registro nel censimento 9/2011 e con l'indicazione dei dati di registrazione originale dell'impresa: ragione sociale, indirizzo, cap, città, telefono e settore dell'azienda.

La Avron s.r.o. invita, in caso di erronea compilazione dei dati, a compilare gli appositi campi relativi alle modifiche e, naturalmente, sottoscrivere il documento. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Come ti comporti quando ricevi una "bufala" via email?
A costo di cancellare anche avvisi potenzialmente veri, straccio tutto appena arriva.
Li leggo e inoltro solo quelli che ritengo potenzialmente veri, ma all'atto pratico non me ne curo.
Inoltro quelli veri e ne seguo le indicazioni.
Ma quali bufale? Ho appena vinto 1.000.000 di euro rispondendo a una email.
Io stesso ho messo in circolazione qualche bufala.

Mostra i risultati (3182 voti)
Leggi i commenti (23)
Nel plico è presente anche una busta preaffrancata per l'inoltro del modulo sottoscritto. Un documento chiaro, semplice, veloce.

Quanti titolari d'azienda, nella frenesia lavorativa tipica della chiusura di esercizi finanziari e contabili, avranno già rispedito il documento senza prestargli la dovuta attenzione?

La busta già affrancata a carico del destinatario è intestata a un'anonima Casella Postale 54 sita a Crema.

Il timbro e la firma legalmente vincolante da apporre sul modulo sono inseriti appena sopra ai dati della carta intestata alla Avron s.r.o. (Bratislava, Slovacchia).

E la postilla contenuta sopra alla firma, che solitamente riporta stralci di informativa relativi alla 193/2006, recita testualmente:

Ordine: prestiamo il nostro consenso alla pubblicazione dei ns. dati ed assegniamo alla ditta Avron s.r.o. l'ordine di pubblicare le informazioni sopraccitate nel Registro del Mercato Nazionale su Internet come inserzione pubblicitaria per i prossimi tre anni.

L'ordine è irrevocabile e a pagamento se non viene annullato con lettera raccomandata entro e non oltre dieci giorni dalla data dell'ordine. Fa fede il timbro postale.

Il prezzo è di 1.271 euro all'anno da pagarsi alla presentazione della fattura. La decorrenza triennale inizia con la data d'emissione della prima fattura. L'ordine si prolunga automaticamente di anno in anno se la disdetta non perviene con lettera raccomandata al più tardi di tre mesi prima della scadenza.

Luogo di adempimento del presente atto è Bratislava. Per qualsiasi controversia relativa al presente contratto è esclusivamente competente il Tribunale di Bratislava.

La legge applicabile è esclusivamente la legge slovacca. Avron s.r.o. si riserva il diritto di agire nel luogo ove il committente ha sede, nonché il diritto di cedere a terzi tutti i diritti e gli obblighi nascenti dal presente contratto. Tutti i dati sono trattati e memorizzati elettronicamente.

Inutile dire che l'iscrizione a questo fantomatico registro non è assolutamente necessaria, né è necessario correggere eventuali dati non corretti.

Vogliamo invece ripetere fino alla nausea la consueta raccomandazione: mai sottoscrivere, né in formato elettronico né in formato cartaceo, alcun documento senza aver prima letto attentamente ogni riga. Anche se dovesse essere in Arial Narrow corpo 7.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

non la prima volta che se ne parla su Zeus News....altre iniziative similari erano circolate negli anni scorsi. Forse il punto che non si tratta di un marchingegno illegale se nelle varie carte tutto spiegato correttamente, anche se in piccolo come tutte le clausole. Occorrerebbe forse vedere se non vi siano clausole vessatorie o... Leggi tutto
23-10-2011 14:50

E se lo facessimo tutti? Leggi tutto
23-10-2011 13:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi consigli ritieni pi importante per una vacanza all'insegna della sicurezza?
Aggiornare il sistema operativo, i programmi installati e le applicazioni, eliminando cos eventuali falle di sicurezza gi scoperte.
Evitare di usare WLAN pubbliche (in hotel, Internet Caf, aeroporto...): solitamente sono protette in maniera inadeguata e i dati possono essere spiati. Meglio utilizzare una connessione mobile UMTS.
Evitare di fare online banking in vacanza e non scaricare o salvare dati personali e sensibili su Pc pubblici.
Creare un indirizzo ad hoc per inviare cartoline elettroniche via email, da disattivare al rientro qualora venisse compromesso.
Impostare una password all'accensione su smartphone e tablet e un PIN per lo sblocco della tastiera.
Fare il backup del notebook o del netbook che si porta in vacanza, crittografando i dati per limitare i danni in caso di furto.

Mostra i risultati (1752 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics