Telecamere e biometria

Le tecnologie per l'ordine pubblico e la sicurezza (2).



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-11-2011]

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Le tecnologie per l'ordine pubblico e la sicurezza

Rispetto a 10 o a 20 anni fa, nelle strade sono presenti molte più telecamere. Le aree più trafficate dei centri storici sono quasi sempre sorvegliate da telecamere fisse, installate e gestite dalle Polizie locali e dai Vigili Urbani. Dal canto suo, la Polizia di Stato usa delle telecamere mobili per riprendere le manifestazioni.

Il risultato finale è che ognuno di noi viene ripreso da almeno una o due telecamere ogni volta che esce di casa, anche quando la giornata è tranquilla e non succede nulla di particolare. Nelle manifestazioni, poi, la probabilità di essere ripresi è molto più alta.

La vera differenza, però, è legata al tipo di telecamere: al giorno d'oggi le telecamere sono quasi sempre di tipo digitale (spesso ad alta risoluzione ed a colori) e salvano le loro riprese su disco fisso come file video. Questi file possono essere facilmente analizzati con appositi programmi, sia in tempo reale che in differita. Come potete capire, c'è una bella differenza tra esaminare manualmente (a 15 o 25 frame/sec) ore ed ore di filmati e farlo fare (a 1000 frame/sec) a un computer. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Secondo te, come bisogna definire chi commette intrusioni informatiche?
un hacker
un cracker
un grissino

Mostra i risultati (5018 voti)
Leggi i commenti (111)
La biometria è la scienza che studia le differenze morfologiche ("di forma") che esistono tra una persona e l'altra, a partire dalle impronte digitali per finire al riconoscimento dei volti. Negli ultimi 10 o 20 anni questa scienza ha fatto passi da gigante ed ora è possibile riconoscere una persona dalla struttura generale del corpo, dalla forma della mano e persino dall'andatura oltre che, ovviamente, dai tratti del viso. Soprattutto, è possibile riconoscere un volto anche se viene ripreso da angolazioni insolite o se è parzialmente coperto.

Ovviamente, queste tecniche di analisi biometrica possono essere applicate (via software) alle riprese effettuate dalle telecamere e dalle fotocamere digitali, fisse e mobili, che abbiamo appena citato, sia in tempo reale che in differita. Questo vuol dire che è possibile seguire in modo automatico una certa persona mentre si sposta da una zona all'altra della città e mentre viene ripresa dalle varie telecamere presenti.

Oppure, è possibile identificare un pregiudicato nel momento stesso in cui attraversa un varco telesorvegliato, ad esempio alla stazione dei treni. Si tratta della tecnologia già vista in Minority report qualche anno fa e che ora si sta affacciando sul mercato (anche in Italia).

Tra l'altro, sono già in uso le prime telecamere a infrarossi. Questo vuol dire che non sempre si può essere consapevoli della presenza di una telecamera. L'uso di telecamere che "vedono" in parti dello spettro che per noi sono invisibili è destinato ad aumentare, sia perchè permette di "prendere di sorpresa" i malintenzionati sia perché alcuni tipi di telecamere possono "vedere" al di là di vari tipi di camuffamento.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Analisi dell'immagine e telefonia

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Da prima! Ricordati di quando Ges¨ Ŕ stato messo in confronto con Barabba.. Avevano chiamato quella della fazione opposta per farlo condannare mischiati nella folla. La storia degli "infiltrati" Ŕ di vecchia data. Ciao
23-11-2011 16:35

ehm... lo usavano gia' i Borboni :-) e probabilmente non sono stati i primi, ma i miei ricordi di scuola sono arrugginiti ;-) Mauro Leggi tutto
23-11-2011 10:52

Mi pare un articolo molto propagandistico: - Non esiste ancora una macchinetta con capacita di individuarti in pochi metri (decine o centinaia si) tramite cellulare. - La soft-biometria non riesce tuttora le differenze tra una persona e l'altra nel riconoscimento dei volti. Basta un leggero camuffamento che Ŕ fregato. - Addirittura... Leggi tutto
9-11-2011 13:17

Questo Ŕ un altro problema ancora. Un problema serio ma che non ha nulla a che fare con le "favole" che questi "ragazzini" si "bevono" prima di andare alle manifestazioni. Il "trucchetto" di infiltrare "volontari" di vario tipo tra i manifestanti per scatenare la violenza e sputtanare... Leggi tutto
8-11-2011 11:18

Mi sembrava evidente. Leggendo l'articolo dovrebbe essere abbastanza chiaro che c'Ŕ una bella differenza tra il mondo reale e le le favole che i "ragazzini" in questione si raccontano tra loro (o che qualcuno racconta loro). Leggi tutto
8-11-2011 11:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale di queste affermazioni concordi maggiormente?
Il Governo sta facendo troppo poco per portare la banda larga anche nelle zone pi¨ remote.
Il Governo riuscirÓ a migliorare la diffusione della banda larga.
Il Governo vorrebbe fare di pi¨ per la diffusione della banda larga, ma mancano le risorse.
Il Governo non sta facendo abbastanza per reperire risorse per la banda larga.
Al Governo non frega nulla della banda larga a meno che qualche lobby o qualche gruppo finanziario o industriale gliela chieda; a quel punto troverÓ il modo di mettere una nuova tassa ai pensionati o ai lavoratori dipendenti per reperire i fondi.

Mostra i risultati (3464 voti)
Marzo 2023
Hyundai: i touchscreen nelle auto sono pericolosi
Windows 11, ancora SSD lenti dopo l'ultimo aggiornamento
La IA entra in Gmail e nei Documenti di Google
Samsung beccata a barare sulle foto della Luna
Perché c'è una fotocamera negli scanner dei supermercati?
Il primo datacenter lunare sta per aprire i battenti
Amazon chiude 8 negozi “senza commessi”
Meta inietterà la IA in WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram
Febbraio 2023
Intelligenza artificiale: il programmatore pericoloso
SPID a rischio, due mesi per deciderne il futuro
L'UE vara il Portafoglio per l'Identità Digitale
Sfida su TikTok costringe ad aggiornare 8 milioni di auto
Windows 11 è praticamente uno spyware
La verità sul “massiccio attacco hacker” di cui tutti parlano
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 23 marzo


web metrics