IFPI, ennesima causa a The Pirate Bay

La Federazione musicale chiede anche il blocco da parte degli ISP, rivelatosi tanto efficace in Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-11-2011]

The Pirate Bay ifpi ciapc

Mentre il Parlamento Europeo si oppone ai filtri imposti dagli Internet provider su determinati tipi di traffico, la Federazione Internazionale dell'Industria Fonografica dimostra tutta la propria passione per quelli che vietano l'accesso a determinati siti.

Con l'appoggio del finlandese Copyright Information and Anti-Piracy Center, l'IFPI ha intentato una nuova causa contro gli amministratori di The Pirate Bay.

Essi dovrebbero, secondo le richieste di IFPI e CIAPC, cessare immediatamente l'attività di appoggio alla condivisione di brani musicali e pagare i danni che ciò avrebbe causato. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
I provider che filtrano il peer to peer
consentono a tutti gli utenti di usufruire della banda larga
ledono i diritti degli utenti che hanno acquistato un abbonamento a banda piena

Mostra i risultati (6062 voti)
Leggi i commenti (10)
Inoltre, la Federazione ha chiesto al tribunale di Helsinki di imporre a due ISP - Sonera e DNA - di bloccare l'accesso a The Pirate Bay; lo scorso ottobre, lo stesso tribunale ha già obbligato il provider Elisa a comportarsi in questo modo.

Se la corte darà ancora ragione all'IFPI, l'80% degli utenti di connessioni a banda larga in Finlandia non potranno più accedere al sito.

La CIAPC, intanto, esulta per la vittoria già ottenuta con l'obbligo imposto a Elisa (che comunque ha fatto ricorso in appello): «Questo tipo di inibizione ha portato a buoni risultati, per esempio in Italia, dove la popolarità di The Pirate Bay è diminuita in modo significativo» ha dichiarato l'associazione per bocca del proprio direttore esecutivo, Antti Kotilainen.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
The Pirate Bay intenta causa per violazione di copyright

Commenti all'articolo (1)

{ranx}
non credo assolutamente che sia diminuita per quello ma per il fatto che pi semplice raggiungere i contenuti desiderati tramite i cyberlockers. per accedere a the pirate bay infatti basta trovare un qualsiasi proxy (transparent, anonymous or elite che sia) e inserire il suo indirizzo IP e relativa porta nelle impostazioni di... Leggi tutto
30-11-2011 09:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra questi tablet ti sembra la migliore alternativa all'iPad mini di Apple?
Google Nexus 7, con schermo da 7 pollici, Android 4.3 e prezzo a partire da 229 euro.
Amazon Kindle Fire HD, con schermo da 7 pollici, FireOS 3.0 e prezzo a partire da 139 euro.
Amazon Kindle Fire HDX, con schermo da 7 pollici, FireOS 3.0 e prezzo a partire da 229 euro.
LG GPad 8.3, con schermo da 8,3 pollici, Android 4.4 e prezzo a partire da 249 euro.
Dell Venue 8 Pro, con schermo da 8 pollici, Windows 8.1 e prezzo a partire da 289 euro.
HP Slate 7 HD, con schermo da 7 pollici, Android 4.2 e prezzo a partire da 199 euro.
Un altro

Mostra i risultati (615 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics