Microsoft: Windows Phone in regalo a chi parla male di Android

Il colosso di Redmond regala smartphone a chi si lamenta del malware contratto usando il software di Google.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-12-2011]

microsoft regala smartphone android

È un'offerta che sembra quasi una vendetta: Microsoft regala un Windows Phone agli utenti Android colpiti da malware e, per questo, scontenti del sistema operativo di Google.

L'iniziativa è stata annunciata su Twitter da Ben Rudolph, Windows Phone evangelist, sotto forma di una sorta di concorso: inviando le proprie dolorose storie di utenti Android colpiti da software malevolo, si partecipa all'assegnazione di smartphone con Windows Phone 7.

Per rendere riconoscibile le storie è necessario utilizzare l'hashtag #droidrage. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Chi fa la coda fuori dal negozio per acquistare il nuovo iPhone / iPad / iPod il primo giorno è...
Un vero appassionato
Un fanatico
Un iDiota

Mostra i risultati (12306 voti)
Leggi i commenti (55)
Dopo anni passati a subire l'ironia di chi puntava il dito verso il numero di virus e malware per Windows, per Microsoft pare giunto il momento della rivincita.

La questione del malware per Android è di recente stata sollevata anche da McAfee, che individua nell'apertura dell'Android Market una delle cause fondamentali della presenza di software indesiderati.

Ciononostante, il numero di utenti di Android è in continua crescita, come recenti dati confermano, segno che forse non hanno proprio tutti i torti coloro che diffidano almeno un po' delle classifiche di pericolosità prodotte dai creatori di antivirus e vedono nell'iniziativa di Microsoft più che altro una mossa propagandistica ideata per risollevarsi dalla percentuale di mercato che le è rimasta nella telefonia mobile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

basta provare il lumia qualche minuto per accorgersi che la velocità d'interazione è pari o superiore ad android e iOS. Non ho detto che sono veloci a fixare bug, ho detto che "se lo fossero non ci sarebbe motivo di lamentarsi". Poi che sia vietato ripararlo se non da Microsoft, bhè è la normalità, ci mancherebbe....:)
17-12-2011 21:47

Posso capire che per te è veloce... sensazione .. travolgente ... (Dove? Comunque sensazioni personali) .... :shock: Ma che te affermi che sono anche veloci quando sono dietro ad un Bug che era presente anche nel Windows Phone precedente... Ed è vietato ripararlo se non dalla Microsoft... :roll: Ciao
17-12-2011 10:20

però, parlando sul serio wp7 è un ottimo OS per cellulari, la sua user experience è veramente ottima, grazie alla incredibile velocità dell'UI. Poi che abbia qualche bug è naturale e fisiologico, ma fintanto che rilasciano aggiornamenti tempestivi e per tutti è accettabile.
17-12-2011 09:29

Fintanto che non arriva un SMS !!! :shock: :lol: :lol: :lol: Ciao Leggi tutto
16-12-2011 13:50

ahahahah si si... ok e poi con il windows phone ci si ritrova a scaricare 800mb ogni giorno di PATCH E SERVICE PACK!
16-12-2011 11:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale diventerà realtà per prima?
Le aule intelligenti: conosceranno gli alunni e offriranno un'esperienza di apprendimento personalizzata ed efficace.
Torneremo a fare la spesa sotto casa: i negozi uniranno la varietà degli acquisti online al piacere di fare acquisti direttamente in un posto conosciuto.
Useremo il DNA per stabilire terapie su misura: cloud computing e computer congnitivi rendereanno l'esame del DNA veloce ed economico.
Un guardiano digitale sostituirà le password: conoscerà le nostre abitudini e individuare i tentativi di furto d'identità.
Smart City: le città faranno arrivare sugli smartphone dei cittadini informazioni personalizzate basate sulle abitudini e le preferenze degli abitanti stessi.

Mostra i risultati (1317 voti)
Dicembre 2022
L'app open source per vedere YouTube senza seccature
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 4 dicembre


web metrics