Lo Stato userà il software libero per risparmiare

La manovra Monti prevede l'introduzione del software libero nella Pubblica Amministrazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-12-2011]

La Camera ha approvato un emendamento alla manovra economica che stabilisce, in sede di gara per la fornitura di servizi informatici, che le amministrazioni pubbliche ammettano e prendano in esame anche le offerte che prevedono l'utilizzo di software non proprietario.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Software libero nella PA, adozione a rischio

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 14)

Quoto freemind, anche nella mia esperienza aziendale di accrocchi di ogni tipo come quelli, appunto, descritti da freemind, ne ho visti a bizzeffe e, pur tentando di proporre OpenOffice o LibreOffice, alla fine ho capito che l'unica era ripartire da zero... Cosa che presenta degli investimenti i cui ritorni sono piuttosto lunghi e... Leggi tutto
18-12-2011 16:02

{Silenx}
Sul cambio di sistema operativo la vedo molto, ma molto difficile ( vedi migrazioni etc ). Vedere anche infrastruttura preesistente e fattore "utonto di PA". Vedo più realistica la sostituzione del software di utilizzo "giornaliero" da office a libreoffice e altri software. Sarebbe già un enorme risparmio.
18-12-2011 13:09

Allora bisogna chiedersi come mai ci sono migliaia di imprese al mondo (e anche in Italia) che fanno sw libero e ci campano. E mi chiederei anche perché NASA e DoD adottano sw libero :)
18-12-2011 11:17

Il solito fumo negli occhi... Qualcuno ci crede veramente? Ormai, noi italiani, dovremmo non bercele più queste favolette!
18-12-2011 10:05

{paolo_del_bene}
c'era bisogno di approvare un emendamento per usare il Software Libero nella Pubblica Amministrazione ? Sinceramente NO ! bastava introdurre l'art.68 Dlgs. 82/05 che in materia di applicazione del Software, stabilisce che debbono essere fatte delle VALUTAZIONI COMPARATIVE fra sistemi operativi Software non Libero e Sistemi Operativi... Leggi tutto
18-12-2011 02:14

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1938 voti)
Dicembre 2019
Arriva in Italia la sala cinematografica ScreenX con visione a 270 gradi
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Tutti gli Arretrati


web metrics