WhatsApp, le vulnerabilità sono reali

Il creatore della popolare applicazione conferma le voci sulla presenza di falle.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-02-2012]

whatsapp problemi sicurezza

Dopo la scomparsa di WhatsApp (la popolare applicazione di messaggistica per smartphone) dall'App Store e la sua successiva riammissione, sembrava che il caso si fosse concluso.

Invece, un'intervista rilasciata da Brian Acton (creato di WhatsApp) al Financial Times ha proiettato nuova luce sulla vicenda.

Acton ha innanzitutto le voci secondo le quali l'app sarebbe stata rimossa dall'App Store per problemi di sicurezza, affermando che «il problema è stato di altro genere» ma senza scendere nei dettagli.

Il motivo di tanta reticenza, secondo quanto dichiarato da Acton stesso, sarebbe dovuto al fatto che parlarne violerebbe l'accordo di riservatezza stretto con Apple; tale indicazione è sufficiente però a lasciar immaginare come il problema debba avere a che fare con le rigide policy che l'azienda di Cupertino impone a ogni applicazione.

Sondaggio
Che cosa utilizzi per mandare messaggi dal cellulare?
biteSMS - 1.9%
BlackBerry Messenger - 2.2%
ChatON - 0.6%
Google Talk - 3.2%
iMessage - 4.6%
indoona - 4.6%
jaxtr - 0.4%
Msn - 0.9%
Skebby - 1.3%
Skype - 3.0%
Sms - 41.6%
WhatsApp - 35.8%
  Voti totali: 3611
 
Leggi i commenti (13)

Se tutto finisse qui non ci sarebbe nulla di cui preoccuparsi. Invece, durante l'intervista Acton stesso conferma le voci secondo le quali in WhatsApp 2.6.9 (ossia nella versione per iOS) sono presenti dei problemi di sicurezza.

Secondo lo sviluppatore, però, «si tratta di vulnerabilità opinabili» che «non crediamo siano pericolose».

«Mi riferisco» - continua Acton - «alla possibilità di aggirare la registrazione al nostro servizio o alla mancanza di utilizzo dei protocolli criptati».

Pur minimizzando, gli sviluppatori di WhatsApp non hanno intenzione di lasciare le vulnerabilità nel codice, e fanno sapere che ci stanno lavorando.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Allarme per messaggi-truffa su WhatsApp
WhatsApp, due o tre cose da sapere
Il Garante Privacy indaga su WhatsApp

Commenti all'articolo (2)

WhatsApp non è male come idea! L'ho provato per un paio di giorni e mi è piaciuto. Però non puoi decidere quando avviarlo, si avvia con l'accensione del cellulare. Non puoi decidere di spegnerlo, è impossibile. Non puoi scollegarlo dalla connessione dati. Non puoi, non puoi, non puoi. Il padrone del tuo terminale non sei tu, è lui E'... Leggi tutto
6-2-2012 16:05

che Apple voglia mettere i bastoni tra le ruote ad un suo concorrente?...o solo pubblicità gratuita? :D
6-2-2012 14:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ad alta quota, secondo te, qual è il comportamento più fastidioso?
Il passeggero della fila avanti che reclina lo schienale, senza nemmeno girarsi e avvisarti gentilmente.
Il passeggero della fila dietro che punta le piante dei piedi (o le ginocchia) nella parte alta del sedile.
I bambini che urlano ripetutamente o infastidiscono gli altri passeggeri, senza che i genitori intervengano.
Il passeggero che puzza di sudore.
Il passeggero che ascolta la musica ad alto volume.
Il passeggero che si ubriaca in volo.
Il passeggero che cerca di psicanalizzarti... per tutto il viaggio.
Il passeggero che si allarga sui braccioli del vicino.
I passeggeri che amoreggiano durante il volo.
Il passeggero che cerca di rimorchiare.

Mostra i risultati (2375 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics