YouPorn, oltre 6.000 utenti alla berlina

Indirizzi e password di migliaia di utenti della chat di YouPorn sono stati trafugati e resi pubblici.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-02-2012]

youporn password trafugate

Oltre 6.400 persone sono finite alla berlina: un attacco ha portato alla pubblicazione dei loro indirizzi e-mail e password, scovati dal servizio di chat del portale YouPorn.

L'elenco completo è stato pubblicato su Pastebin e in queste ore è diventato il documento più consultato.

In un primo momento, pareva che a essere compromessi fossero stati gli account di una parte dei circa 4,5 milioni di utenti di YouPorn, poi il sito ha spiegato: a essere stata violata è stata soltanto la chat, gestita da una azienda esterna.

Tale servizio - denominato YP Chat - ha mostrato di utilizzare scarsissime misure di sicurezza; tra i vari comportamenti scorretti ci sono la memorizzazione in chiaro e all'interno di una directory pubblica dei log giornalieri.

Al di là della "figuraccia" cui possono andare incontro i 6.400 (alcuni si sono registrati con un indirizzo e-mail formato da nome e cognome, e vi sono anche diversi italiani), pare che la situazione sia anche più grave.

Sondaggio
Utilizzi la funzione di salvataggio delle password nel browser?
Sì, è molto utile
Sì, ma ora non lo farò più perché non è sicuro.
Sì, ma solo per password di poco conto.
No, per sicurezza non ho mai memorizzato alcuna password nel browser.
No, perché? Le password si possono salvare?

Mostra i risultati (5871 voti)
Leggi i commenti (17)

Intanto, gli account trafugati potrebbero essere addirittura un milione: secondo Anders Nilsson di Eurosecure quelli pubblicati su Pastebin sarebbero soltanto una piccola porzione.

youporn passwords
Le password più usate su YP Chat

Inoltre, c'è sempre il problema del riutilizzo delle password: quante di queste accoppiate email/password permettono di accedere a una valanga di altri servizi (in primis la posta elettronica stessa)? Molti, probabilmente.

Le password scelte, peraltro, sono di una banalità sconcertante come mostra l'immagine realizzata da Anders Nilsson, che ha creato una "nuvola con le password più utilizzate.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook, trafugati i dati di oltre mezzo miliardo di utenti

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

La cosa interessante sarebbe quella di sapere come mai youporn ha esternalizzato il servizio di chat e lo ha dato a terzi..per di più ad un azienda superficiale dato quello che è successo. Mi viene in mente la questione risparmio, in fondo la sicurezza costa tempo e denaro ma salva dalle figure di merda ;)
29-2-2012 21:53

Oh.. chi ti ha dato le mie password?!?!? :axe: Leggi tutto
27-2-2012 15:29

=) :lol: incomincia a tremare.. c'è troppa gente che ha bisogno di dar un volto alle idee per dar valore al proprio portafoglio. e gli basta anche solo collegarti una mail. Leggi tutto
25-2-2012 08:41

qualche speranza per i "tracciati" Leggi tutto
24-2-2012 13:08

Tremo all'idea di cosa succederebbe se venissero trafugate le vero identità degli utenti dell'Olimpo :oops: :old:
24-2-2012 10:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2532 voti)
Ottobre 2021
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 23 ottobre


web metrics