Un'ora al buio per salvare la Terra

Domani si celebra la Earth Hour 2012: monumenti, uffici e case si spegneranno alle 20.30.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-03-2012]

ora terra 2012

Un'ora di buio, in cui i maggiori monumenti delle città - che di notte generalmente risplendono grazie alle molte luci che li ricoprono - scompariranno dalla vista: così domani si celebra l'Ora della Terra 2012.

Si tratta di un'iniziativa promossa dal WWF per sensibilizzare sullo spreco di energia e che ha raccolto adesioni in tutto il mondo: si spegneranno la Torre Eiffel di Parigi e le mura di Edimburgo, il Big Ben di Londra e la Grande Muraglia cinese.

In Italia 350 comuni parteciperanno all'Ora della Terra: a Roma, per esempio, Roberto Bolle spegnerà Castel Sant'Angelo e la cupola della Basilica di San Pietro, mentre a Milano sarà oscurato il Teatro alla Scala.

Ancora, resteranno al buio piazza San Marco a Venezia, la Torre di Pisa, Duomo, Battistero e Ponte Vecchio a Firenze, la Mole Antonelliana di Torino, i Sassi di Matera, l'Acquario di Genova, la Valle dei Templi di Agrigento, e diversi beni del Fondo per l'Ambiente Italiano.

Sondaggio
La cosiddetta green economy genera nuova ricchezza e aumenta sempre di più. Secondo te:
E' un sintomo di vera innovazione.
Significa che bisogna ripensare il concetto di sviluppo.
Lo sviluppo economico non può fare a meno dello sfruttamento ambientale.
E' la prova che economia e ambiente possono andare di pari passo.
E' solo una speculazione temporanea.

Mostra i risultati (3791 voti)
Leggi i commenti (6)

L'invito a spegnere la luce per un'ora non riguarda soltanto i monumenti, ma riguarda anche i luoghi frequentati dalle persone comuni, case e uffici compresi.

Sul sito del WWF sarà poi possibile caricare le foto che ritraggono la propria città al buio tramite una pagina dedicata.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 17)

Infatti è proprio questo che intendevo, non ho citato a caso la Bastiglia come Montecitorio, la rivoluzione ci vuole e per fare la rivoluzione bisogna continuare a difendere quel poco di libertà di informazione che ci è rimasto per propagandare le idee rivoluzionarie. Poi che alla fine si prenda la Bastiglia con i forconi o si cacci la... Leggi tutto
3-4-2012 20:59

Verissimo! Infatti anche i rivoluzionari del passato PRIMA informavano e formavano il consenso tra il popolo e POI si passava all'azione. La Rivoluzione Francese era da decenni prima che era penetrata con opuscoli e sobillatori del potere reale. L'occasione poi è stata la crisi nera che colpi la Francia del tempo, ma se non cera stata... Leggi tutto
3-4-2012 16:20

Mah, certe volte lo penso pure io. Però poi ci ripenso, perché mi ricordo che quando uno assale i rappresentanti del "potere costituito" e ha alle spalle il consenso della maggioranza della popolazione si chiama rivoluzionario, quando invece questo consenso non ce l'ha si chiama terrorista. E ricordiamoci che non ce nulla... Leggi tutto
3-4-2012 14:39

Suppongo che "l'approccio Scajola" come lo definisci che, furbescamente, è già stato mutuato da altri (vedi l'uso a sua insaputa delle carte di credito di Lusi), sia utilizzato semplicemente per alzare polverone o intorbidire le acque. In ogni caso se dicessero lo sapevo, l'ho fatto apposta, poi come possono anche evitare di... Leggi tutto
2-4-2012 19:55

Notate che alla fine sono pochi (rispetto le migliaia) e sempre gli stessi. Certo che anche gli elettori italiani ci fanno una brutta figura rispetto all'estero perchè qui, chissà perchè, li rieleggono e continuano nel credere alle cavolate che sparano! Infatti questi fatti accadono anche all'estero! Ma una volta scoperti: VIA! Ciao
2-4-2012 14:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Confessa. Hai mai acquistato un farmaco online?
Assolutamente no, è un reato.
Fossi matto! E' un rischio per la salute.
Non si dovrebbe... ma lo ammetto, qualche volta è successo.
Lo faccio abitualmente anche se è contro la legge o pericoloso.

Mostra i risultati (3544 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics