Bing chiede l'amicizia a Facebook

Tra i risultati del motore di Microsoft appaiono i consigli degli amici di Facebook e degli altri social network. [VIDEO]



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-05-2012]

bing ricerca facebook

Mentre in Italia - come in altre parti del mondo - ci dobbiamo accontentare di una versione ridotta di Bing, Microsoft rinnova l'edizione statunitense e rinsalda l'alleanza con i social network, Facebook in particolare.

Sta debuttando in queste ore - lo svelamento sarà completato nelle prossime settimane - un nuovo layout studiato apposta per rendere la consultazione dei risultati di Bing più fruttuosa.

Il motore di ricerca di Microsoft ora si presenta suddiviso su tre colonne: nella prima a sinistra trovano posto i tradizionali risultati, sotto forma di link.

In quella centrale ci sono invece informazioni aggiuntive che Bing giudica rilevanti in relazione ai termini cercati e anche la possibilità di intraprendere azioni direttamente dalla pagina dei risultati: per esempio, cercando un hotel a Roma (se e quando il servizio approderà in Italia), sarà anche possibile effettuare al volo una prenotazione.

Quella più interessante è tuttavia l'ultima colonna, quella posta più a destra: contraddistinta dallo sfondo grigio, ospita i pareri e le informazioni - post, foto, video - inserite dagli amici incontrati su Facebook a proposito dei termini cercati.

Sondaggio
iPad/iPhone, Android, Windows Phone hanno servizi che localizzano gli utenti. La privacy è violata?
Sì, almeno potenzialmente.
No, è tutta una bolla di sapone.
Non so.

Mostra i risultati (3175 voti)
Leggi i commenti (3)

In questo modo, per tornare all'esempio dell'hotel, se un amico ha già avuto modo di sperimentare quel servizio la sua opinione apparirà nella colonna e permetterà di scegliere se prenotare o meno una stanza.

Oppure, se nessuno ha mai espresso un parere, appariranno gli amici che risiedono a Roma o nelle vicinanze, coi quali si potrà avviare una chat.

Chiaramente, il sistema funziona solo se mentre si effettua la ricerca si è anche loggati su Facebook.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook dà il benservito a Bing

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A Milano l'Ecopass si è trasformato in congestion charge: si paga per accedere al centro anche se si ha un'auto poco inquinante. Sei d'accordo?
Sono favorevole a questo modello, per le grandi città: bisogna usare meno l'auto.
Sono contrario in generale: non serve, è solo una tassa per spillare quattrini ai cittadini.
Era meglio il vecchio modello, in cui le auto meno inquinanti non pagavano (o pagavano di meno).
Il problema non mi tocca: non vivo e non vado mai né a Milano né in altre grandi città.

Mostra i risultati (2389 voti)
Aprile 2021
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Personal killer robot
La “truffa alla nigeriana” è un classico. Del sedicesimo secolo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 17 aprile


web metrics