Linus Torvalds spara a zero su nVidia

Il creatore di Linux alza il medio verso la peggiore azienda con cui la Linux Foundation abbia mai lavorato. [Video]



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-06-2012]

torvalds nvidia

«La peggiore azienda con cui abbiamo mai lavorato»: è questa la definizione che Linus Torvalds ha dato di nVidia durante una sessione di domande e risposte alla Aalto University, in Finlandia.

Il problema è lo scarso supporto che nVidia fornisce a Linux: l'azienda sembra non avere troppo interesse a supportare pienamente il sistema operativo open source, lasciando in difficoltà gli utenti. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Che cosa ti trattiene dall'installare Linux?
Tutti quelli che conosco hanno Windows: con chi potrei scambiare dati e software?
Non ho voglia di imparare un nuovo sistema operativo e dei nuovi programmi.
Alcuni miei componenti hardware non vengono riconosciuti.
Ci sono alcuni software che utilizzo sotto Windows che mi sono indispensabili.
Semplicemente non sento l'esigenza di passare a Linux.
Ho intenzione di farlo nel prossimo futuro.
Nessun motivo mi impedisce di passare a Linux, infatti già lo utilizzo con soddisfazione.

Mostra i risultati (11379 voti)
Leggi i commenti (123)
È il caso per esempio di una ragazza che ha chiesto il perché di tanti problemi con il suo portatile - che monta una GPU nVidia - e Linux: Linus Torvalds ha risposto sottolineando la scarsissima collaborazione da parte dell'azienda e alzando il dito medio in direzione di nVidia.

Il particolare più curioso e frustrante - come il creatore stesso di Linux fa notare - è che nVidia sta cercando di vendere più chip possibili per il mercato degli smartphone con Android (la piattaforma Tegra), ossia un sistema operativo basato proprio su Linux.

Nel video della sessione, che riportiamo qui sotto, la domanda su nVidia e la reazione di Linus Torvalds si trovano intorno al minuto 48.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Nvidia apre le GPU al mondo open source
Linus Torvalds lascia lo sviluppo di Linux

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)


Eppure un tempo noi possessori di tale schede video eravamo nel "Girone dei dannATI®"!! Ora che vorrei cambiare mi si dice il contrario? Io ho una vecchia X200 Mobility da 5 anni che mi ha fatto sì penare, mentre da qualche anno con le ultime open drive mi trovo molto bene nel mio mondo al rallentatore. Il prossimo resto nel... Leggi tutto
20-6-2012 20:36

Ramon, purtroppo ultimamente non è che i driver nvidia siano così buoni però sotto linux. Fino a qualche tempo sì, io mi son trovato bene, le prestazioni erano ottime etc... Però ultimamente in giro per la rete pare che la qualità sia scesa...
19-6-2012 23:16

Pur essendo un convinto sostenitore dell'open source (visto che uso Linux da oltre 15 anni), stavolta mi trovo in totale disaccordo con Linus Torvalds. nVidia ha portato la vera accelerazione hardware su Linux facendo compiere al Pinguino un enorme salto di qualità; non dimentichiamoci che le grandi aziende professionali del settore... Leggi tutto
19-6-2012 23:02

Mah, io ho sempre montato ati però ad un certo punto non sono più riuscito ad attivare l'accelerazione di queste schede. Messa su un'nvidia e tutto è andato bene. Per un po' perchè poi i driver hanno iniziato a fare pena... Ho sempre sostenuto che col pinguino deve andarti un po' di culo con le schede video!
19-6-2012 19:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontà" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiosità di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverà a credere e con che velocità si propagherà
Dalla volontà di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2043 voti)
Dicembre 2019
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Tutti gli Arretrati


web metrics