La svendita di The Well

Nata nel 1985, una delle più antiche comunità online deve cedere il passo all'avanzata dei social network.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-07-2012]

XL the well vendita
Foto via Fotolia

The Well è una realtà che può vantare di essere una delle più antiche comunità virtuali tuttora in attività.

È stata fondata nel 1985 da Steward Brand e Larry Brilliant e il nome - The Well, che sta per Whole Earth 'Lectronic Link - rimanda a un'altro progetto di Brand, quel Whole Earth Catalog che da noi è forse conosciuto più che altro per essere stato citato da Steve Jobs nel famoso discorso del 2005 a Stanford, e per essere all'origine del motto Stay hungry, stay foolish.

The Well è nata come BBS e poi, con l'avvento del web, si è trasferita. È una comunità particolare: per potervi accedere occorre versare una quota d'iscrizione annuale tra i 100 e i 150 dollari, e molti contenuti sono riservati ai soli iscritti.

Ora Salon Media Group, che ne detiene la proprietà, ha annunciato l'intenzione di volerla mettere in vendita: nonostante gli anni di onorato servizio, The Well soffre pesantemente la concorrenza.

Salon spiega sinteticamente dove stia il problema: «Con l'emergere, nel corso degli anni, di altre comunità online e dei social network, il numero di iscritti a The Well è sceso a 2.693, il che non offre buone prospettiva finanziarie».

Oltre ai servizi offerti dalla comunità - forum, indirizzi email, pagine web - sarebbe in vendita anche il dominio well.com.

Sondaggio
Hai mai incontrato persone conosciute online?
Non mai capitato, ma vorrei.
Non mai capitato e non ne ho intenzione.
E' capitato, ma continuiamo a tenerci in contatto prevalentemente attraverso Internet.
E' capitato e ora la relazione prevalentemente telefonica o dal vivo.
E' capitato, ma la delusione stata tale che non ci sentiamo pi.

Mostra i risultati (2404 voti)
Leggi i commenti (60)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

OT interessante! \:D/ Cosa leggi ora in bagno..? :chin:
5-7-2012 12:03

Quanti bei ricordi Postalmarket e il mio bagno di casa... :D :D :D Quasi quasi mi manca... :P
4-7-2012 08:31

Beh anche "Postalmarket" in Italia ha chiuso.. :ipno:
3-7-2012 11:35

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
iPad/iPhone, Android, Windows Phone hanno servizi che localizzano gli utenti. La privacy violata?
S, almeno potenzialmente.
No, tutta una bolla di sapone.
Non so.

Mostra i risultati (2889 voti)
Ottobre 2017
Il ransomware per Android che blocca lo smartphone due volte
Il falso Adblock che ha ingannato decine di migliaia di utenti
Windows Media Player sparisce da Windows 10
Disqus violato, rubati i dati di 17,5 milioni di utenti
Il caso dell'iPhone 8 che si gonfia mentre è in carica
Gli auricolari di Google che traducono le conversazioni in tempo reale
La falla in Windows Defender che a Microsoft non interessa
Con un salto quantico, Firefox diventa più veloce di Chrome
Settembre 2017
Internet Explorer spiffera quel che digitiamo nella barra
Windows, gli ultimi aggiornamenti bloccano gli account utente
Violazione di CCleaner, guai più gravi del previsto
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
I consigli di Linus Torvalds per gli hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics