Obbligatoria in UE la frenata automatica in presenza di ostacoli

Il sistema AEB riduce gli incidenti del 27% e salva la vita di 8.000 persone ogni anno.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-08-2012]

Frenata automatica

Nell'attesa che le auto senza conducente diventino una realtà, i regolatori europei hanno intenzione di avvantaggiarsi dei progressi dell'elettronica per migliorare la sicurezza stradale.

A partire dal 2014 l'Euro NCAP obbligherà tutti i produttori che vogliono ottenere le cinque stelle per al sicurezza a equipaggiare i propri modelli con un sistema AEB (autonomous emergency braking).

Tramite l'utilizzo di radar, laser o video, l'AEB si accorge di una collisione imminente e prepara i freni (così che reagiscano più prontamente quando il guidatore premerà il pedale) o, qualora sia già troppo tardi, li attiva autonomamente.

In questo modo anche chi non dovesse accorgersi di un ostacolo può riuscire a evitare le conseguenze più serie di una collisione.

Sondaggio
L'auto che si guida da sola... (completa la frase)
ci permetterà di sfruttare il tempo perso guidando, magari in coda.
ci toglierà l'ultimo brandello di privacy.
ci farà viaggiare più sicuri.
ci esporrà a nuovi pericoli, dovuti ai bug o agli attacchi degli hacker.
ci consentirà di ridurre l'inquinamento.
ci priverà dell'autonomia.
sarà accettabile solo se ci permetterà sempre di scegliere la guida manuale.
sarà sicura solo se non permetterà mai la guida manuale.

Mostra i risultati (5650 voti)
Leggi i commenti (10)

Il sistema è progettato per evitare sia gli scontri frontali che quelli posteriori: questi ultimi, di norma, coinvolgono pedoni di cui gli autisti non si accorgono durante la retromarcia.

Secondo uno studio della Commissione Europea, l'adozione di un sistema AEB permette di ridurre gli incidenti del 27%, il che significa 8.000 morti in meno all'anno sulle strade e un risparmio economico stimabile tra i 5 e gli 8 miliardi di euro ogni anno.

Attualmente, il 79% delle auto vendute in Europa non è equipaggiato con questo sistema; a partire da novembre 2013 la sua installazione diventerà obbligatoria per tutti i veicoli commerciali che puntano alle cinque stelle, e nel 2014 l'obbligo sarà esteso anche agli altri mezzi che vogliono il certificato di massima sicurezza.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Ricevuto nella posta in arrivo come mail nuova, non ho badato alla data di invio ma probabilmente si è trattato di un problema collegato al cambio di indirizzo mail. Però avevo ricevuto in precedenza le NL correnti. Vabbè, un tuffo nel passato. 😂
21-6-2019 13:06

Non so come l'hai ripescato, ma l'articolo è del 2012...
21-6-2019 12:58

"A partire dal 2014... obbligherà"? Siamo tornati al 2013? Mauro
21-6-2019 02:12

E se uno l'ostacolo lo evita sterzando cosa succede? Visto che la macchina sta frenando o c'è un ABS spettacolare e in perfette condizioni o la macchina tira dritto e ci si schianta...
17-8-2012 12:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2427 voti)
Settembre 2019
Gli utenti hanno il diritto di rivendere i giochi comprati su Steam?
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
Tutti gli Arretrati


web metrics