La valigia che segue il proprietario da sola

Si collega allo smartphone via Bluetooth e segue fedelmente il segnale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-10-2012]

hop suitcase

Per chi viaggia di frequente, il bagaglio è un compagno di viaggio tanto indispensabile quanto ingombrante, poiché occorre trascinarselo dietro mentre le mani magari servirebbero per recuperare il passaporto, tenere il cellulare durante una telefonata o che altro.

Grazie a Hop! (idea del designe madrileno Rodrigo Garcia Gonzalez), tutto questo non è più un problema, poiché Hop! è una valigia in grado di seguire fedelmente il proprietario. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Dove alloggerai (o hai alloggiato) durante le vacanze, quest'anno?
In un campeggio.
In un hotel.
In una casa in affitto.
In un villaggio turistico.
In un agriturismo.
In un ostello della gioventù.
Nella mia seconda casa.
A casa di parenti o di amici.
A casa mia: niente vacanze quest'anno.

Mostra i risultati (2735 voti)
Leggi i commenti (20)
All'interno, infatti, monta tre ricevitori che utilizza per comunicare con lo smartphone del proprio padrone via Bluetooth; i dati scambiati sono elaborati da un microcontroller che stabilisce la posizione dello smartphone e permette alla valigia di seguirlo grazie ai cingoli di cui è dotata.

Si può anche configurare Hop! perché segua un certo numero di altre valigie Hop! disposte in fila; inoltre, qualora la comunicazione con lo smartphone venga interrotta, l'utente viene avvisato da un allarme e la valigia si chiude in maniera sicura.

hop suitcase 5

Hop! misura 55x40x20 centimetri (è stata progettata per essere compatibile con i requisiti per il bagaglio a mano della maggior parte delle compagnie aeree) e nonostante i meccanismi interni non pesa molto di più di una valigia tradizionale equiparabile.

Al momento Hop! non è ancora in vendita: Gonzalez sta lavorando ulteriormente sul prototipo e sta preparando anche una valigia più grande; quindi lancerà entrambi i modelli sul mercato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Gita, il robot-valigia che segue il proprietario
La sedia che si assembla da sola
Partenze intelligenti per donne smart
Una valigia per domarle tutte

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Invece penso (è inorridisco) che data la paura della morte ci trasformeremmo in questo modo: [img:8940d6c298]http://www.greenreport.it/file/art/foto_17745.JPG[/img:8940d6c298] :shit: Ciao Leggi tutto
18-10-2012 00:43

Figurati basta fare una app da caricare sul proprio smartphone e che fa credere alla valigia che è lo smartphone del suo padrone ed è fatta, semplicissimo! :wink: Neanche da far la fatica di raccorglierla... :lol: Leggi tutto
17-10-2012 19:01

Testina di vitello! :malol: Dai, lo sai cosa intendo: di questo passo la muscolatura umana non avrà più alcuna rilevanza e si atrofizzerà. Resteranno ipertrofici ed enormi i muscoli dell'indice, del medio e del pollice per mouse e smartphone... :lol: [img:b465ad50d2]http://img193.imageshack.us/img193/4589/segway.jpg[/img:b465ad50d2] Leggi tutto
17-10-2012 14:51

Soprattutto non capisco come faccia a pesare quanto una valigia normale ed oggi (che il bagaglio extra costa a volte il doppio del biglietto) questo è un aspetto a dir poco essenziale.
17-10-2012 13:37

{Osvaldo}
Non sarà molto facile lanciarla sul mercato: ogni volta che ci provano, se non spengono i propri cellulari, gli torna indietro... ;-) Devo dire che è una figata, anche se la voglio vedere "camminare in proprio" sulle nostre strade e marciapiedi.. e poi è più facile da scippare, non devi nemmeno... Leggi tutto
17-10-2012 09:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di questi è il progetto (realizzabile) che cambierà di più le nostre vite?
L'accesso a Internet in tutto il mondo, tramite dirigibili o mongolfiere
Gli smartwatch
Le lenti a contatto con sensori e microcamera
L'hoverboard
L'auto che si guida da sola, senza pilota
Calico, contro l'invecchiamento o addirittura la morte
L'ascensore spaziale
I Google Glass
L'accesso a Internet in fibra ottica
Ara, lo smartphone modulare

Mostra i risultati (2063 voti)
Gennaio 2022
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Il nuovo, vecchio e doppio laptop di Cassandra
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 gennaio


web metrics