Google annuncia Chromebook Pixel

Basato su CPU Intel Core i5, offre uno schermo touch con risoluzione di 2.560x1.700 pixel, connettività LTE e 1 Tbyte di spazio su Google Drive per 3 anni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-02-2013]

chromebook pixel

Google ha annunciato - e reso disponibile in una prima versione con il solo supporto al Wi-Fi - il Chromebook Pixel, ultima incarnazione dei portatili dedicati al cloud e, in particolare, ai servizi offerti dalla Grande G.

Al cuore del Pixel c'è un processore dual core Intel Core i5 a 1,8 GHz, accompagnato da 4 Gbyte di RAM; per la memorizzazione dei dati ci sono due opzioni: un SSD da 32 Gbyte (per la versione solo Wi-Fi) o un SSD da 64 Gbyte (per la versione con supporto a LTE), cui aggiungere 1 Tbyte di spazio su Google Drive gratuito per tre anni.

Come il nome pixel lascia intendere, uno dei punti di forza di questo Chromebook è lo schermo: con una diagonale di 12,85 pollici rapporto di 3:2 (che serve - spiega Google - per offrire il 18% in più di spazio verticale rispetto al 16:9), offre una risoluzione di 2.560x1.700 pixel, una densità di pixel di 239 ppi e una luminosità di 400 nit.

Un dettaglio importante che riguarda lo schermo è il fatto che in realtà si tratta di un touchscreen: permette quindi di adoperare le gesture comuni (tap per selezionare, allargare le dita per effettuare lo zoom e via di seguito) direttamente sul display.

Le altre caratteristiche comprendono tre microfoni - di cui uno nascosto al di sotto della tastiera - per migliorare la cancellazione del rumore, un trackpad con superficie in vetro, webcam HD, due porte USB, una mini displayport, un jack microfono/cuffie e un lettore di schede SD (ma nessuna porta Ethernet).

Sondaggio
Cosa manca nel tuo notebook attuale e vorresti che fosse presente? Aggiungi eventualmente la risposta nei commenti.
Una maggiore risoluzione del display
L'uscita VGA
Un processore più veloce
Più memoria Flash
La possibilità di utilizzare una batteria più capace
La porta LAN
Almeno una porta USB supplementare o una USB 3.0
Più memoria RAM
Il touchscreen

Mostra i risultati (1725 voti)
Leggi i commenti (18)

Le connessioni senza fili comprendono il Wi-Fi 802.11a/b/g/n, Bluetooth e, nella versione adatta, anche LTE. Google afferma che la batteria è in grado di garantire un'autonomia di cinque ore.

Il Chromebook Pixel è in vendita negli USA tramite la catena Best But e il Play Store (accessibile dai Paesi in cui questo servizio è attivo, sfortunatamente non l'Italia) a 1.299 dollari - circa 982 euro - per la versione Wi-Fi only. La versione con LTE, attesa per aprile, sarà disponibile a 1.449 dollari (circa 1.133 euro).

Qui sotto, il video di presentazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Arrivano i Google Store
Vaio C111, il Chromebook di Sony
Acer AC700, il Chromebook economico
Chromebook, una parziale delusione

Commenti all'articolo (5)

:malol: :malol: :malol: Leggi tutto
3-3-2013 19:51

Se lo vedessi in offerta a € 9,90 con incluso in omaggio un pack da 6 di Beck's non lo comprerei.
26-2-2013 16:19

{Filo}
Possono tenerselo, con quel prezzo, la dipendenza totale da Internet e da un unico fornitore (e ricordiamo che Google può usare i nostri dati come vuole (*)), e un mastodontico schermo addirittura da 12,85 pollici. Non si producono più notebook con schermo da 15 pollici, perché costavano troppo poco, e sono falliti anche i netbook (che... Leggi tutto
25-2-2013 14:30

Anche a me pare un po' caro. Certo non sarà stato pensato per la grande diffusione.
25-2-2013 08:35

non male, sarebbe mio se costasse il 50% di quanto annunciato :D
24-2-2013 19:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (2204 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics