Attentato a Boston, il meglio e il peggio di Internet

Attenzione ai link che promettono immagini drammatiche.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-04-2013]

soccorritori

Il dramma delle esplosioni alla maratona di Boston ha scatenato il meglio e il peggio di Internet.

Se da un lato la Rete permette di informare, coordinare i soccorsi e ritrovare i dispersi (per esempio con il Person Finder attivato subito da Google), dall'altro sta permettendo una vera e propria pornografia della violenza alimentata dal basso oltre che dall'accanimento di certi giornalisti.

Vedo che su blog e social network vengono pubblicate e inoltrate immagini terribili delle vittime. Piantatela. Non servono a niente.

Non fanno altro che amplificare l'effetto di shock desiderato dai vigliacchi che hanno organizzato il massacro. Dimostrano solo un voyeurismo morboso verso la sofferenza altrui.

Pensate all'effetto che possono avere sulle menti dei giovani e dei bambini che si affacciano alla Rete e si trovano questa roba in bacheca su Facebook.

Come accade sempre quando ci sono notizie di portata planetaria, i creatori di truffe e attacchi informatici approfitteranno (anzi, probabilmente stanno già approfittando) di questa curiosità per disseminare link che promettono immagini scioccanti o rivelazioni clamorose e portano invece a siti infettanti o rubapassword. Motivo in più per evitare questo materiale.

Sondaggio
Secondo te gli scanner aeroportuali...
Contribuiscono efficacemente a combattere il terrorismo.
Violano la privacy senza migliorare la sicurezza.

Mostra i risultati (2572 voti)
Leggi i commenti (11)

Non mancano, anche qui come al solito, le bertucce che strillano le tesi complottiste più idiote e si chinano ossessivamente sui filmati e sulle immagini alla ricerca di chissà quali indizi che confermino la loro visione del mondo.

Anche qui, inoltrare o additare questi deliri non serve a nulla se non ad amplificarli e a far perdere tempo alla gente distraendola dai problemi veri, per cui non darò pubblicità alle elucubrazioni basate su foto sgranatissime di passanti misteriosi e via discorrendo.

Se vedete in televisione o in Rete questi imbecilli in cerca di attenzioni, ricordate che potete sempre cambiare canale o sito e spendere il vostro tempo in qualcosa di più produttivo e positivo di una battaglia di commenti o dell'ennesimo bollettino di ipotesi rigurgitate da teste parlanti ansiose di riempire il vuoto dei fatti: per esempio, una parola di cortesia in più verso uno sconosciuto, un abbraccio in più alle persone amate. O la lettura di queste parole potenti di Bruce Schneier: vinciamo il terrorismo se rifiutiamo di farci terrorizzare.

In tutta questa giostra insanguinata d'immagini è facile perdere di vista l'unico fatto degno di attenzione e riflessione. Non le persone dilaniate, non le grida di panico, non quei pochi c°gli°ni senza nome che hanno piazzato le bombe. Ma la gente che corre ad aiutare.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Google Person Finder cerca i dispersi della Maratona di Boston
Come diventare esperti di sicurezza informatica

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

no, sono due cose diverse, come spiegato sopra, l'anticomplottismo è pari alla superstizione dei creduloni solo se non porta prove e nega solo per negare, scendendo al livello dei complottisti. Mauro Leggi tutto
17-5-2013 14:34

@ gomez: Non hai letto bene quello che ho scritto. Rileggi, per favore. Non credo affatto che le torri siano venute giù A CAUSA di complotti interni. Credo però che il sistema USA abbia mostrato, anche in quella vicenda, numerose e gravi pecche (e il sospetto che "qualcuno", in qualche posto, abbia "fatto finta di non... Leggi tutto
17-5-2013 13:47

Se non sei convinto significa solo che non hai consultato tutte le fonti, te ne cito una per tutte assolutamente esaustiva in merito: link Se dopo aver letto con tutto attenzione ancora credi che le torri siano venute giù per oscuri complotti allora non so più che dire. Mauro Leggi tutto
16-5-2013 15:42

Sì, però Mauro, attenzione a non cadere nell'errore opposto. Il "complottismo" è deprecabile quando cerca di vedere per forza trame oscure dietro ad ogni evento. L'"anticomplottismo", ovvero quando non si capisce che in realtà esistono nel mondo un'enormità di poteri oscuri che lavorano nell'ombra, è una forma... Leggi tutto
16-5-2013 15:03

Non posso che concordare, su FB vedo in continuazione commenti "l'attentato se lo sono fatti da soli per affossare la legge sulle armi" "dietro agli attentati c'è la CIA" e altre demenze postundicisettembriste tutte corredate di immagini di solito fake. :-( Se tenti di ragionarci, sei al soldo del potere. :-D Mauro Leggi tutto
15-5-2013 10:13

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La discriminazione è più difficile da vedere rispetto al passato, ma c'è sempre. Quale di queste affermazioni ti senti di condividere maggiormente?
Le donne spesso sono additate come più pettegole degli uomini e ritenute meno simpatiche.
Le donne hanno più difficoltà degli uomini a ricevere il giusto credito quando partecipano a progetti di gruppo.
Le donne sono giudicate più severamente degli uomini per il loro aspetto.
Le donne in genere ricevono delle proposte economiche più basse degli uomini, a parità di posizione.
Le donne sono ritenute non qualificate fino a quando non hanno dato prova di esserlo, agli uomini accade meno spesso.
Le donne vengono promosse in base ai risultati, gli uomini (anche) in base al potenziale.
Le donne spesso non vengono invitate tanto quanto gli uomini a eventi di socializzazione come le uscite al pub o a vedere le partite.

Mostra i risultati (1060 voti)
Dicembre 2019
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Tutti gli Arretrati


web metrics