Moto X, l'anti-iPhone secondo Google (e Motorola)

Costerà molto meno dell'iPhone e saprà prevedere i comandi dell'utente.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-05-2013]

moto x phone

Finora, per combattere la propria guerra contro l'iPhone di Apple, Google si era affidata a un proprio sistema operativo - Android - ma a dispositivi costruiti da altri.

I vari Nexus, per esempio, hanno visto nel tempo la partecipazione di diverse aziende: HTC, Samsung e LG.

Da quando però ha acquisito Motorola Mobility, Google è diventata in grado di fare - per così dire - "tutto in casa", dalla progettazione dello smartphone alla realizzazione, sino alla vendita.

Non stupisce quindi l'annuncio di Moto X, il primo smartphone realizzato da Google e Motorola Mobility, che sarà lanciato negli USA entro la fine dell'anno: si tratterà di un dispositivo realizzato interamente su suolo americano - per la precisione in Texas, dove creerà 2.000 nuovi posti di lavoro - ma, ovviamente, con componenti che proverranno da ogni parte del mondo.

Ad annunciare la novità è stato Dennis Woodside, capo di Motorola Mobility, durante la conferenza D11: si tratta quindi di un'informazione affidabile, non di un'indiscrezione circa un prodotto che non vedrà mai la luce.

Sondaggio
Secondo te, quale oggetto è peggio smarrire?
Il portafoglio
Lo smartphone

Mostra i risultati (2532 voti)
Leggi i commenti (2)

È ancora troppo presto per conoscere i dettagli tecnici che caratterizzeranno Moto X, ma Woodside ha anticipato che si tratterà di uno smartphone dotato di una batteria capace di durare più di un giorno, molto robusto, con un'ottima fotocamera ed equipaggiato con sensori in grado di riconoscere chi sta parlando in una stanza.

Sarà anche "intelligente" riuscendo a prevedere l'uso che il proprietario si appresta a fare e anticipare le mosse: in base al contesto saprà dire se l'utente desidera fare una telefonata oppure scattare una foto.

Per quanto riguarda il prezzo, pare che Google sia intenzionata a non eccedere, ma più di questo non si sa: l'unica cosa certa è che - a detta di Woodside - costerà meno dell'iPhone 5.

Proprio l'iPhone è, d'altra parte, il "nemico prescelto": il riferimento fatto da Woodside a quei «produttori che hanno margini del 50%» sugli smartphone che producono e vendono, e dai quali Google vuole con Moto X differenziarsi, non è certo casuale, e punta tanto verso Apple quanto verso Samsung.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)


@ etabeta Avevo un Milestone e, nella migliore delle ipotesi ovvero la tua ultima frase, dovevo ricaricarlo ogni 2,5/3 giorni, nel caso peggiore di connessione continua e uso discreto della sincronizzazione (1 volta all'ora) faticava ad arrivare a 24 h ma non si discostava troppo quindi mi pare che non ci sia poi una grande innovazione... Leggi tutto
3-6-2013 13:12

@ Gladiator Conoscendo i prodotti Motorola, da circa un hanno ho un Atrix 4G, credo che si riferisca al device perennemente connesso in rete, non credo comunque con sincronizzazione continua dei dati. In rete con Voip e risparmio dati si arriva a malapena a 24 ore con l'Atrix che come batteria non è male. Se usi saltuariamente la... Leggi tutto
3-6-2013 13:04

Anche la batteria del mio smartphone dura più di un giorno, anzi se lo uso solo per telefonare e mandare messaggi limitando la connssione dati ai periodi in cui essa mi serve dura anche più giorni, l'affermazione: mi sembra, ad oggi e senza contestualizzazione, piuttosto priva di valore. :? In quanto al resto si potrà giudicare... Leggi tutto
2-6-2013 11:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google è veramente brutta! Più che un auto è un'ovovia.
Ci toglierà il piacere di guidare e la nostra vita sarà un po' più triste.
Avrà un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarà maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi più lunghi o più lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non è chiaro di chi sarà la responsabilità civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
Sarà esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocità o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno più: già immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (2067 voti)
Settembre 2022
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 settembre


web metrics