Apple, ancora lavoratori in condizioni disumane

China Labor Watch lancia una nuova denuncia, mentre un'indiscrezione conferma l'esistenza dell'iPhone 5C e dell'iPhone 5S.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-09-2013]

apple iphone5c china labor watch

Il prossimo 10 settembre, come ormai pare certo, Apple presenterà al mondo gli attesi iPhone 5S e iPhone 5C, rispettivamente nuovo modello di punta e versione (relativamente) low cost del popolare "melafonino".

Che ci si debba aspettare entrambe le versioni è praticamente sicuro anche grazie a un'indiscrezione che l'operatore cinese China Mobile s'è lasciata sfuggire sul social network Weibo, dove ha lasciato intendere che a breve si apriranno i preordini per ambedue gli smartphone.

Tuttavia, in questi giorni d'attesa spuntano - o sarebbe meglio dire "rispuntano" - anche le polemiche poiché l'associazione China Labor Watch ha denunciato nuove violazioni ai diritti dei lavoratori in una fabbrica in cui si produce l'iPhone. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Che cos'Ŕ che valuti maggiormente quando acquisti uno smartphone?
La dimensione dello schermo
Il processore
La durata della batteria
Il prezzo
La velocitÓ di connessione

Mostra i risultati (4039 voti)
Leggi i commenti (15)
Sotto accusa è finita l'azienda statunitense Jabil Circuit per quanto accade nel suo stabilimento di Wuxi, in Cina, dove CLW ha rilevato mancati pagamenti di straordinari per milioni di dollari, oltre 100 ore di straordinario obbligatorio al mese, operai obbligati a lavorare in piedi per più di 11 ore al giorno senza riposo (a parte una pausa di 30 minuti per il pranzo), discriminazioni nelle assunzioni, addestramento insufficiente e altro ancora.

Tutto ciò è in violazione dei codici di condotta adottati sia da Javil che da Apple e, naturalmente, è anche quest'ultima a finire sotto accusa, anche perché da tempo ha promesso che avrebbe vigilato sulle condizioni dei lavoratori che realizzano i suoi prodotti. L'articolo continua dopo il video.

L'azienda di Cupertino ha risposto affermando di stare conducendo una campagna serrata di ispezioni presso i fornitori, mentre Javil ha fatto sapere che pagherà presto gli straordinari.

«Sembra che ovunque siano prodotti dispositivi Apple i diritti dei lavoratori vengano violati, anche se in questo caso la fabbrica del fornitore è di proprietà di un'altra azienda americana» commenta CLW.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)


In effetti quale Smartphone o lettore MP3 si potrebbe comperare? Sono tutti prodotti in Cina e Paesi anche peggiori come diritti umani! :shock: :shock: :shock: Bisognerebbe mettere una tassa sui diritti umani, pi¨ si violano pi¨ i loro prodotti costano! :twisted: Scommetto che rapidamente sposterebbero le produzioni, ma rischia... Leggi tutto
9-9-2013 15:11

{W3C_PDB}
Non abbiamo bisogno di: Apple; Asus; Dell; Ericsson; Hp; Ibm ; Konka; Lenovo; Microsoft; Motorola; Msi; Nec; Nokia; Philips; Samsung; Sony; Sony Ericsson; Toshiba; Soprattutto nella telefonia, abbiamo anche altri prodotti quali: Fairphone; GTA02; GTA04; Neo Free Runner... vedasi link[/url]... Leggi tutto
9-9-2013 13:54

╚ vero che bisogna boicottare la Apple, ma noi, persone qualsiasi come possiamo farlo se non da consumatori? Non acquistando i loro prodotti, ne pc, ne telefoni...e per quanto mi riguarda non mi interessano neanche i loro smartphone low cost, se devono agire in questo modo, e spero lo capiscano anche le altre persone... :evil: Hanno... Leggi tutto
9-9-2013 00:54

Giusto, ma CHI si indigna? Solo una minoranza di sfigati, tra cui noialtri. La veritÓ, tristissima, anzi disperante, Ŕ che le cose di cui parli te le hanno capite solo una minoranza degli occidentali, gli altri continuano a dormire sonni tranquilli davanti alla televisione che li rincoglionisce ben bene. Quindi puoi figurarti se in... Leggi tutto
8-9-2013 21:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ŕ il prodotto che pi¨ ti attira tra questi?
Un lettore di ebook
Uno smartphone di ultima generazione
Un tablet o pad
Un navigatore satellitare
Un lettore Mp3 e/o video (portatile o da salotto)

Mostra i risultati (4605 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 giugno


web metrics