Un microchip con Gps nel corpo degli stupratori

Una criminologa svizzera propone di inserire un Gps nel corpo di chi è stato condannato per violenza carnale, per seguirne gli spostamenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-09-2013]

henriette haas

Dopo aver espiato una condanna per violenza carnale, per evitare la recidiva, si potrebbe introdurre nel corpo del pregiudicato un microchip con Gps: questo in alternativa alla castrazione chimica che viene praticata per esempio in Germania.

La proposta arriva da Henriette Haas (nella foto), professoressa di psicologia forense all'università di Zurigo, dopo il caso di Adeline M., la terapeuta sgozzata da un pluristupratore vicino a Ginevra. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai mai incontrato persone conosciute online?
Non è mai capitato, ma vorrei.
Non è mai capitato e non ne ho intenzione.
E' capitato, ma continuiamo a tenerci in contatto prevalentemente attraverso Internet.
E' capitato e ora la relazione è prevalentemente telefonica o dal vivo.
E' capitato, ma la delusione è stata tale che non ci sentiamo più.

Mostra i risultati (2710 voti)
Leggi i commenti (60)
In un'intervista al settimanale svizzero Die Weltwoche, la criminologa ha dichiarato: "I detenuti in questione, che non si possono o non si vogliono internare, dovrebbero essere posti davanti a un'alternativa: verrebbero liberati solo se accettano di avere nel loro corpo un microchip con un GPS (abbinato anche a un trasmettitore, N.d.R.) che segnali ogni loro movimento".

L'esperta ha aggiunto: "Gli incaricati alla protezione dei dati probabilmente strillerebbero, ma le vittime di gravi atti criminali sono spesso costrette a far fronte per tutta la vita alle conseguenze di un delitto".

"Da parte sua, il delinquente avrebbe sì degli svantaggi, ma da ritenere accettabili, considerando che l'alternativa potrebbe essere un internamento a vita."

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Il tracciamento degli amici anche su Facebook

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

@zingiber Scherzavo.. :lol: Ma poi dipende da quanto possiede di "roba" :lol: Ciao
7-12-2013 20:58

Dicendo "NEL pene", non intendevo necessariamente nel canale seminale ed urinario. Capisco che per i maschietti esiste solo quello, ma c'è tutto un po' po' di roba intorno, al buchetto. :D P.S. Sono una LEI :)
10-11-2013 19:33

@zingiber Bravo in questo modo finirà nella vittima... :lol: :lol: :lol: Ciao
9-11-2013 00:25

Nel caso esistesse, lo inserirei nel pene, così uno ci pensa due volte prima di provare a toglierselo :D
8-11-2013 19:29

microchip con Gps . Ma esiste ?
7-11-2013 22:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In che modo installi nuove applicazioni sul computer?
Clicco su «Avanti-Avanti-Accetto-avanti...» quasi senza leggere
Leggo attentamente tutti le avvertenze e modifico le impostazioni se necessario
Di solito non installo applicazioni per conto mio

Mostra i risultati (1325 voti)
Settembre 2020
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Tutti gli Arretrati


web metrics