Lo Stato in Rete

Le offerte del portale dello Stato realizzato dal Ministero per l'Innovazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-05-2003]

C'è un portale della Pubblica Amministrazione, realizzato dal Ministero per l'Innovazione e le Tecnologie, in cui i cittadini possono trovare informazioni e servizi su tutto quanto riguarda il loro rapporto con le istituzioni.

Tra le diverse sezioni è possibile trovare: "Eventi della vita" con risposte a domande sui bisogni che partono dai fatti principali della vita di ognuno (come avere un figlio, studiare, fare il militare); "Le tue guide" con un indice analitico sui temi di maggiore necessità (alimentazione, ambiente, carriera militare, essere cittadino, previdenza e altre voci); ma non solo. "L'Amministrazione dall'A alla Z" contiene un elenco di tutti i siti istituzionali e il link all'homepage dell'Amministrazione.

Fin qui siamo nella normalità di un vademecum comunque utile per ricordarsi che tipo di adempimenti burocratici bisogna espletare ed una directory dei siti pubblici.

La parte più interessante è quella chiamata "Senza fila" dove in uno scaffale virtuale sono raccolti più di 600 moduli e facsimile, con una breve spiegazione, in sostanza tutti quelli necessari per l'espletamento delle principali pratiche amministrative (richieste di autorizzazioni, licenze di ogni tipo, richieste di contributi, rimborsi, ecc.) di cui si può stampare una copia, prepararla prima di andare allo sportello (evitando almeno un po' di coda) o spedirla quando è possibile.

Nella sezione "Pratiche on line" si può invece accedere ai servizi interattivi della Pubblica Amministrazione che possono essere pagamenti on line (in molti casi è già possibile), verifica dello stato di una pratica, richiesta di documenti direttamente da casa.

Vi è poi un'area dedicata alla "Formazione on line" dove si può seguire il percorso formativo per conseguire la Patente informatica europea (Ecdl), uno spazio per l'orientamento e la consulenza ai giovani che devono scegliere l'indirizzo universitario, e c'è anche una sezione dedicata ai più piccoli con fiabe e filastrocche in "Il web e i ragazzi".

Per l'area Informazione ("News") ci sono due canali: uno giornalistico curato dall'Ansa, l'altro di notizie che riguardano le Pubbliche Amministrazioni.

Il portale cerca di offrire anche una certa interattività: c'è un "Contact Center" che accoglie telefonicamente le segnalazioni dei cittadini, e fornisce supporto per la consultazione del portale e per il reperimento delle informazioni.

La sezione "Scrivici" da la possibilità di inoltrare, via e-mail, osservazioni e richieste. Risponderanno la redazione del portale oppure - a seconda dei casi - le amministrazioni competenti.

C'è infine la sezione "L'esperto risponde" nella quale un consulente del Sole 24 ORE risponde a domande su fisco, lavoro, pensione.

Nell'ultimo aggiornamento è stata inserita anche un'utilissima sezione "Italiani all'estero" e una funzione vocale che permette la navigazione anche attraverso il telefono.

Il Ministero ha dichiarato che in pochi mesi di vita il portale governativo ha già superato un milione di contatti. Dobbiamo notare, positivamente, come il portale rispetti i criteri di usabilità del Web.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual la pi grande inquietudine che hai a casa e che la domotica potrebbe risolvere?
Sentirsi insicuri in casa quando si l da soli.
Che le persone lascino le luci accese quando non serve.
Dimenticarsi se le porte sono state chiuse a chiave o se le finestre sono state chiuse a dovere.
Familiari anziani non autosufficienti quando in casa sono soli.
Preoccuparsi della sicurezza quando siamo lontani.
Perdere tempo a girare per casa ad accendere o spegnere le luci.
Preoccuparsi che le attrezzature della cucina (per esempio il forno) siano state lasciate accese accidentalmente.
Preoccuparsi che la casa sembri vuota quando siamo lontani.
Possibili incidenti nelle zone della casa che non sono adeguatamente illuminate durante la notte.
La casa troppo calda o troppo fredda per il dovuto comfort.

Mostra i risultati (1026 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 settembre


web metrics