L'app per iPhone che individua il cancro

Ed è più affidabile di una visita dal dottore.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-05-2014]

iphone app cancro pelle

Le app per smartphone dedicate alla salute ormai non si contano più, tanto che i Garanti per la privacy di vari Paesi hanno deciso di iniziare un'inchiesta.

Quella sviluppata dal professor George Zouridakis, dell'Università di Houston, merita però un'attenzione particolare: è infatti in grado di rilevare un melanoma con un'accuratezza dell'85%.

L'app in questione si chiama DermoScreen e, al momento, è ancora in pieno sviluppo, ma già si dimostra molto interessante.

Certo l'attrezzatura necessaria non è economica: per funzionare non si accontenta della fotocamera dell'iPhone ma ha bisogno di un dermatoscopio e di una lente speciale, per un costo complessivo di circa 500 dollari.

L'app analizza le immagini che riceve dall'apparecchiatura e determina se siano presenti cellule cancerose; secondo l'Università di Houston, un'accuratezza dell'85% è superiore a quella che può raggiungere un medico generico, e analoga a quella che si riscontra in una visita da un dermatologo.

Sondaggio
Secondo te quale tra queste donne andrebbe ricordata maggiormente per le sue scoperte?
Elizabeth Blackwell (fu pioniera nella medicina)
Rachel Carson (lanciò il movimento ambientalista contro i fitofarmaci)
Marie Curie (studiò le radiazioni)
Rosalind Franklin (contribuì alla scoperta del DNA)
Jane Goodall (studiò la vita sociale degli scimpanzé)
Ipazia (astronoma e matematica della Grecia antica)
Ada Lovelace (fu la prima programmatrice di computer)
Barbara McClintock (scoprì l'esistenza dei trasposoni)
Maria Mitchell (scoprì la cometa di Mitchell)
Lise Meitner (elaborò la teoria della fissione nucleare)

Mostra i risultati (1623 voti)
Leggi i commenti (10)

L'obiettivo è quindi riuscire a fornire un sistema che permetta di scoprire la presenza di un cancro della pelle anche in quelle zone dove non sono presenti specialisti: una diagnosi precoce permette infatti di curare la malattia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Le api che individuano il cancro
Il test del DNA che predice se ti ammalerai
La Merck non inocula il cancro tramite i vaccini
Lo shampoo che fa venire il cancro non è più una bufala
Il trucchetto contro il cancro alla tiroide
Il reggiseno che ti fa la mammografia

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

@ioSOLOio Ah certo! Se non lo facevano per iCoso gli toccava farlo pagare la metà! :wink:
21-5-2014 19:18

è chiaro che c'è anche una componente di marketing (dovuta a vari fattori) in queste situazioni Come -ancora più chiaramente visto il brand- nello spot della nuova Bentley, girato e montato con prodotti Apple..... [video]http://www.youtube.com/watch?v=lyYhM0XIIwU[/video] Leggi tutto
19-5-2014 15:28

Ed ora siamo in tre. :) Ma anch'io penso che siamo ancora di più... :wink:
18-5-2014 19:03

@curi0usm1nd Allora siamo in due strani. :D Ma scommetto che siamo ben di più di due. :wink:
18-5-2014 18:16

Giustissimo Gladiator! Io l'avrei fatta open source ma si sa, sono uno strano...
16-5-2014 08:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1800 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics